1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

VanEck amplia l’offerta: da oggi un ETF sull’idrogeno e un ETN su Ethereum

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La società di gestione VanEck ha ampliato la sua offerta, lanciando due nuove soluzioni. La prima è un ETF dedicato all’energia del futuro, basata sull’idrogeno, la seconda invece guarda al mondo delle criptovalute con un ETN su Ethereum.

Nello specifico, VanEck ha quotato oggi su Borsa Italiana il VanEck Vectors Hydrogen Economy UCITS ETF. Questo ETF investe a livello globale in società che generano il proprio fatturato principalmente nel settore dell’idrogeno, come i produttori di idrogeno, di celle a combustibile o le società del settore dell’elettrolisi. L’ETF si concentra sulle società che generano almeno il 50% del proprio fatturato nel settore dell’idrogeno o che lo faranno nel prossimo futuro. VanEck Vectors™ Hydrogen Economy UCITS ETF replica il MVIS Global Hydrogen Economy Index, progettato per rappresentare la performance complessiva del segmento dell’idrogeno a livello globale.

Sempre oggi è stato lanciato su Deutsche Börse Xetra il VanEck Vectors Ethereum ETN, la seconda soluzione di investimento in criptovalute dopo VanEck Vectors Bitcoin ETN, lanciato a novembre 2020. Questa Exchange Traded Note, permette agli investitori di partecipare allo sviluppo di Ethereum, la seconda criptovaluta dopo il Bitcoin, attraverso una soluzione quotata in borsa, senza dover acquistare direttamente la criptovaluta, con un Total Expense Ratio dell’1%. Ethereum, in senso stretto, è una piattaforma blockchain aperta, con una propria criptovaluta integrata, l’Ether. “Anche molte altre criptovalute usano Ethereum come piattaforma – spiega Martijn Rozemuller, responsabile europeo di VanEck – Crediamo che, grazie alle sue numerose applicazioni, Ethereum beneficerà del crescente uso della blockchain, sia nel settore finanziario sia nel resto dell’economia. Di conseguenza, a nostro avviso, Ethereum rappresenta un’eccitante opportunità di investimento, che consente agli investitori di diversificare il portafoglio con un’altra criptovaluta promettente oltre al Bitcoin”.