1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit, le fondazioni d’accordo per tagliare poltrone delle controllate

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Resteranno 23 le poltrone nel nuovo cda di Unicredit ma bisognerà trovare spazio per i nuovi soci libici e mantenere immutato il numero dei consiglieri che fanno capo alle fondazioni. Dieta dimagrante invece, secondo quanto riportato oggi da La Stampa, per le tre banche che fanno capo a Unicredit: per Unicredit Banca, Banca di Roma e Banco di Sicilia il numero dei consiglieri in cda dovrebbe infatti scendere da 20 a 15 in tutti e tre i casi. E’ questa l’intesa che le tre maggiori fondazioni azioniste del gruppo (CariVerona, Crt e Carimonte Holding) hanno raggiunto nel summit di ieri. Per quanto concerne invece il possibile cambio alla presidenza del gruppo, secondo quanto riportato da Il Messaggero, la candidatura dell’ex a.d. e presidente delle Generali Gianfranco Gutty si sta rafforzando.