1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Unicredit al centro di un vortice di eventi, per Mediobanca da scelta ceo passa tutto il resto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La scelta del nuovo ad di Unicredit continua a tenere banco. Il Corriere della Sera riporta oggi che sono quattro i nomi nella rosa dei candidati per il nuovo amministratore delegato di Unicredit: Andrea Orcel, Flavio Valeri, Fabio Gallia e Carlo Vivaldi. Il quotidiano rimarca che la ripresa dell’attività commerciale è vista come prioritaria, con alcuni azionisti segnalati dubitare di Orcel dato il suo profilo di investment banker.

“Vediamo Unicredit al centro di un vortice di eventi: la selezione del nuovo ceo, il rinnovo del board, la ridefinizione della strategia, eventuale M&A, gestione della pandemia e potenziale crisi di governo in Italia”, argomenta Mediobanca Securities che lo scorso mese ha declassato il titolo a underweight a seguito dell’annuncio dell’uscita di Mustier. “Vediamo l’identificazione del nuovo ceo come prerequisito per dispiegare tutti gli altri nodi e ridefinire il caso di investimento del titolo”, aggiungono gli analisti di Piazzetta Cuccia che mantengono la posizione short su Unicredit nel loro portafoglio long/short di gennaio poiché vedono i negativi dati COVID accoppiarsi alle turbolenze politiche in Italia e che si sono sovrapposte al difficile compito di nominare un nuovo amministratore delegato.