1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

TIM e 42 Roma Luiss, la nuova scuola di coding gratuita

TIM e 42 Roma Luiss presentano la prima scuola di coding gratuita per supportare i programmatori del futuro attraverso un modello di formazione innovativo.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

TIM e 42 Roma Luiss presentano la prima scuola di coding gratuita in Italia, un modello innovativo per supportare i programmatori del futuro

 

TIM e 42 Roma Luiss presentano la prima scuola di coding gratuita in Italia. Il progetto rientra nell’iniziativa Operazione Risorgimento Digitale, la grande alleanza formata da TIM con oltre 40 partner tra istituzioni e aziende di eccellenza del campo delle innovazioni tecnologiche.
La scuola di coding presentata si basa su un modello innovativo rivolto a tutti,enza limiti di età o di gradi di istruzione pregressa.  Alla base del percorso è, infatti, posta la voglia di imparare e di mettersi in gioco degli studenti che apprenderanno in maniera pratica e a contatto diretto con professionisti e aziende.
L’obbiettivo comune di TIM e 42 Roma Luiss è uno: coltivare i talenti dell’innovazione per formare i professionisti che guideranno alla trasformazione digitale del Paese, così da svilupparne le abilità necessarie per competere a livello internazionale e portare avanti il modello di sviluppo sostenibile promosso dal gruppo TIM. Sono anni infatti che TIM promuove la diffusione di competenze digitali poiché queste oltre migliorare i servizi, rendendoli sempre più efficienti, possono rivoluzionare la vita produttiva e sociale del paese: ottimizzando le risorse, abbassando l’impatto ambientale e trasformando le nostre città in realtà più sostenibili.

TIM e 42 ROMA LUISS, diffondere la programmazione per trasformare digitalmente l’Italia

La scuola di coding promossa da TIM e 42 ROMA LUISS vuole favorire la diffusione e condivisione delle competenze digitali nel nostro paese, strutturando percorsi di formazione per programmatori così da renderli competitivi per il mercato lavorativo odierno e futuroin cui il mondo digitale ricopre un ruolo sempre più rilevante.
“Consideriamo questa partnership un importante banco di prova per lo sviluppo delle competenze digitali del nostro Paese, – dichiara Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM – un nuovo strumento che permette di connettere conoscenze ed esperienze diverse anche attraverso la collaborazione con il tessuto imprenditoriale. Grazie a questa iniziativa accelereremo insieme a 42 Roma Luiss la crescita di talenti dell’innovazione, favorendo la diffusione e condivisione delle loro competenze nella collettività”.
 
La scuola si sviluppa secondo il modello francese di École42 e presenta una realtà innovativa per la formazione in Italia, infatti oltre a non imporre limiti di età e titoli di studio pregressi, prevede una formazione pratica che si avvale della condivisione di competenze tra professionisti e gli studenti stessi. Inoltre, attraverso questo progetto ci sarà la possibilità di intraprendere stage presso aziende del settore e consolidare le proprie conoscenze in modo pratico e confrontandosi con i bisogni reali del mercato. Il campus si trova a Roma nel polo di innovazione ‘The Hub di LVenture Group’, in via Marsala 29H. Polo aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e che consente una totale immersione per gli studenti, avvalendosi del confronto degli uni con gli altri oltre che a partecipare ai numerosi seminari e workshop forniti da TIM attraverso il consolidato network di esperti coinvolti in Operazione Risorgimento Digitale, partnership che si avvale della collaborazione di oltre 40 fra aziende del settore tecnologico e istituzioni.

TIM e Università Luiss Guido Carli, una partnership per digitalizzare il paese

TIM allaccia per il progetto della scuola di programmazione l’ennesima partnership di successo per supportare la digitalizzazione del paese. Sono infatti numerosi i percorsi di formazione avviati all’interno del progetto Operazione Risorgimento Digitale e la collaborazione con l’Università Luiss Guido Carli è un ulteriore passo verso il futuro sostenibile promosso dal Gruppo TIM attraverso i servizi di rete e le competenze digitali.
Partnership apprezzata da TIM, come dichiarato dall’AD del Gruppo, Luigi Gubitosi, ma accolta con entusiasmo anche dall’Università Luiss, come detto dal Direttore Generale dell’università, Giovanni Lo Storto che ha trovato in TIM il compagno ideale per la promozione di un modello di scuola innovativa per il nostro paese.
“Luiss con l’apertura della 42 ha portato in Italia un modello educativo rivoluzionario. Una vera e propria full immersion nel mondo del coding, senza gerarchie, strutturata secondo la logica del peer-to-peer e learning by doing: scambio reciproco e tanta pratica. 42 Roma Luiss dallo scorso gennaio offre a 150 ragazze e ragazzi le opportunità per costruirsi, gratuitamente, le competenze digitali necessarie per contribuire alla trasformazione tecnologica del nostro Paese. Avere a bordo in questo grande progetto, come partner strategico, Operazione Risorgimento Digitale garantirà ai nostri studenti la possibilità di allargare il proprio percorso di studio con nuove esperienze professionali”.