1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Test trimestrali per il Ftse Mib, ecco il calendario di tutti i cda del 2° trimestre 2018

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Comincerà lunedì 23 luglio con Luxottica il valzer delle trimestrali dei titoli del Ftse Mib. Le big cap presenteranno infatti i conti di questo primo semestre 2018, dopo aver già avviato quest’anno il giro di boa.

 

Notevoli le attese degli operatori poiché il dato semestrale, insieme a quello consolidato di fine anno, rappresentano per la maggior parte delle società i due appuntamenti più importanti, e dunque un market mover da non sottovalutare.

 

Martedì 24 luglio pubblicheranno i dati del secondo trimestre due società su cui rimangono puntati i riflettori: Saipem e Telecom Italia. La prima, beneficiando del forte rialzo del petrolio, ha avviato a maggio un forte movimento ascendente che ha riportato i corsi sopra i 4 euro. Gli operatori presteranno molta attenzione all’evoluzione non solo della redditività e delle sales ma anche dei nuovi ordini e del debito. Telecom al contrario ha perso da inizio anno oltre il 16%, andando scemando l’appeal speculativo sul titolo che aveva caratterizzato il periodo tra febbraio e marzo. L’attenzione sarà puntata sulla tenuta del mercato domestico e sulla marginalità. Vedremo se i conti riusciranno a invertire il corso delle azioni.

 

Nel comparto bancario assicurativo, che pesa oltre il 23% della market cap complessiva dell’indice, il focus degli investitori in generale rimarrà puntato sull’evoluzione degli NPL e, visto il forte rialzo dei rendimenti negli ultimi mesi, anche sull’impatto sulle attività di trading. Ad avviar il tour sarà Generali il 31 luglio, mentre Intesa Sanpaolo e Unicredit pubblicheranno i risultati rispettivamente il 1° agosto e il 6 agosto. Quanto ad Intesa Sanpaolo, il focus degli operatori dovrebbe essere sull’andamento del settore assicurativo e asset management, mentre per Unicredit sui costi.

 

Quanto al comparto automotive la prima a pubblicare i risultati sarà FCA. Il mercato guarderà soprattutto debito, redditività, oltre che vendite Jeep, Maserati e Alfa. Seguiranno poi Brembo e CNH Industrial, che riporteranno ambedue il 26 luglio. Ferrari invece archivierà i conti del secondo trimestre il primo agosto. Qui l’attenzione sarà su vendite e margini.

 

Nel comparto oil&gas, dopo Saipem, Eni pubblicherà i conti il 27 luglio (cda 26 luglio) e Tenaris il 1 agosto. Ambedue le società dovrebbero mostrare conti in miglioramento anno su anno, beneficiando del rafforzamento del petrolio. Per Eni il focus sarà molto probabilmente su produzione e generazione di cassa. Per Tenaris come sempre la redditività e la guidance sul resto dell’anno.