1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Tesoro: domanda per quasi 11 mld per il Btp a 7 anni, forti richieste da oltremanica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ha sfiorato gli 11 miliardi di euro la domanda complessiva per il nuovo BTP a 7 anni con scadenza 1 maggio 2021 e cedola annua del 3,75%. Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze specificando che sono stati circa 260 gli investitori che hanno partecipato all’operazione. Le banche si sono aggiudicate il 38,6% dell’emissione mentre il 23,5% dell’ammontare complessivo è stato assegnato ad asset manager e fondi d’investimento. La partecipazione di assicurazioni e fondi pensione è stata pari a circa il 20% dell’emissione. Significativa anche la quota che si sono aggiudicate le banche centrali e le società non finanziarie, pari rispettivamente al 6% e circa al 4,5%. Infine la quota sottoscritta da hedge fund è stata pari al 7,5%..
Gli investitori residenti italiani si sono aggiudicati il 38,5% dell’emissione. Tra gli investitori esteri una quota rilevante, pari circa al 17% dell’emissione a fronte di una richiesta pari a circa il 27,5% della domanda totale, è andata a investitori residenti in Gran Bretagna. Significativa la quota collocata nell’Europa continentale, in particolare in Francia (10,5%), Germania (più dell’8%), Spagna (circa 7%) e nei paesi scandinavi ed in Benelux (circa 7%). Gli investitori del nord America, principalmente statunitensi, si sono aggiudicati oltre il 7% dell’emissione a fronte di una richiesta pari a oltre l’11% della domanda totale. Agli investitori provenienti da altre aree del mondo, dal Nord Africa all’Asia, è andato circa il 2 per cento.