1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Certificates ›› 

Stellantis soffre in Borsa nell’EV Day, indicazioni su margini maggiori del previsto non scaldano investitori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stellantis anticipa che i margini sugli utili operativi rettificati nella prima metà del 2021 dovrebbero superare l’obiettivo per l’intero 2021 compreso tra il 5,5% e il 7,5%. Nonostante le perdite di volumi rispetto ai livelli di produzione pianificati, il gruppo ha beneficiato dell’andamento positivo dei prezzi e al mix di prodotto favorevole. Sulla carenza di semiconduttori, Stellantis spiega di aver risposto “energicamente alle limitazioni dei volumi causate dalla carenza di semiconduttori, implementando misure di controllo dei costi estremamente efficaci”.

Il gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA si attende anche per il primo semestre free cash flow industriali negativi a causa dell’impatto negativo prodotto dai volumi di produzione inferiori alle previsioni sul capitale circolante netto. “Un inizio molto promettente nell’attuazione delle sinergie, processo ben avviato a superare l’obiettivo del primo anno, dovrebbe contribuire in misura sostanziale alle performance dell’intero anno in termini di cash flow, che si prevedono tuttora positive”, conclude la nota odierna di Stellantis.

La reazione del mercato è però al momento negativa (titolo Stellantis cede oltre il 3% a 16,09 euro) in attesa della presentazione della strategia nell’elettrico da parte del ceo Carlos Tavares.

Strategia EV in sei punti

L’EV Day 2021 sarà infatti occasione per svelare ulteriori dettagli sulla strategia completa del gruppo in tema di elettrificazione. Il quarto produttore di auto più grande del mondo ospiterà l’evento oggi, a partire dalle 14,30, con il ceo Carlos Tavares a cui spetterà il compito di illustrare i punti salienti della strategia che riguarderanno, in particolare, sei punti. Nel dettaglio, si tratta dei considerevoli investimenti nelle tecnologie di elettrificazione e nel software connesso; del mantenimento di livelli di efficienza ai vertici del settore grazie alle sinergie ricavate dalla fusione; dei prodotti elettrificati competitivi in grado di valorizzare il carattere unico di ogni marchio del gruppo; dell’offerta di una gamma completa di soluzioni per clienti privati, aziende e flotte, volte a semplificare la gestione dei veicoli BEV per gli acquirenti; delle piattaforme BEV-by-design e moduli di propulsione elettrica flessibili, in grado di coprire un ampio insieme di segmenti di veicoli e di creare efficienze ed economie di scala; e infine delle batterie per EV all’avanguardia in termini di costo ed efficienza energetica.