News Staking, un nuovo modo di guadagnare con le criptovalute. I vantaggi offerti da Bitpanda

Staking, un nuovo modo di guadagnare con le criptovalute. I vantaggi offerti da Bitpanda

Come tanti altri aspetti del settore delle criptovalute, lo staking può essere un’idea complicata o semplice a seconda di quanto puoi approfondire l’argomento. Per moltissimi investitori e trader il concetto principale che avvicina allo staking è il fatto che rappresenta un modo di guadagnare premi come ricompensa per il fatto che si detengono determinate criptovalute. E’ utile comprendere un po’ più precisamente come questa attività funziona.

Come funziona lo staking?

Se una criptovaluta di cui sei in possesso consente lo “staking” significa che puoi fare lo staking di parte dei tuoi fondi e guadagnare un premio pari a un tasso di percentuale pagato nel corso del tempo. Questo avviene in genere attraverso un “gruppo di risorse staking”, paragonabile a un conto di risparmio che frutti interessi.

Lo Staking permette dunque di ottenere ricompense per l’attività di detenzione (holding) di alcune criptovalute. Ciò è possibile solo per le criptovalute che usano un meccanismo chiamato “proof-of-stake”, il quale assicura che le transazioni siano verificate e sicure senza la necessità di una banca o di una società di elaborazione dei pagamenti a fungere da intermediaria. La blockchain fa buon uso delle criptovalute in staking: diventano parte del processo di verifica e pagano ricompense a chi le detiene, in modo simile ai conti di risparmio, che pagano interessi ai depositari.

Perché fare staking

Gli utenti che detengono una criptovaluta da lungo tempo considerano lo staking un modo di far fruttare le risorse di cui dispongono, usandole per generare premi anziché lasciarle prendere polvere nei loro portafogli. Lo staking presenta inoltre il vantaggio di contribuire alla sicurezza e all’efficienza dei progetti della blockchain che sostieni. Effettuando lo staking di parte dei tuoi fondi, rendi la blockchain più resistente agli attacchi e ne consolidi l’abilità di elaborare transazioni.

Va tenuto presente che lo staking spesso richiede un periodo di blocco o “maturazione”, durante il quale la tua criptovaluta non è trasferibile per un determinato periodo di tempo. Durante questo periodo non puoi scambiare i token dello staking anche se i prezzi cambiano. Prima di iniziare lo staking, è importante compiere ricerche sui requisiti e le regole di staking specifiche per ciascun progetto a cui ti interessa partecipare. Inoltre, è comunque possibile incorrere in perdite se il valore della criptovaluta in valuta fiat scende generando una perdita più alta delle ricompense ricevute con lo staking.

Come iniziare a fare staking

Lo staking è normalmente aperto a chiunque voglia partecipare ma può richiedere un investimento minimo di importo consistente oltre che conoscenze tecniche. Tuttavia, per la maggior parte degli utenti esiste un modo più semplice di partecipare. Bitpanda, la piattaforma di investimenti digitali europea, ti consente di contribuire con l’importo che puoi permetterti e creare un gruppo di risorse staking. Questo metodo riduce la soglia di ingresso e consente agli investitori di iniziare a guadagnare premi senza una specifica preparazione tecnica.

Grazie a Bitpanda Staking, tutti gli investitori hanno la possibilità di ottenere un guadagno extra fino al 18,4% annualizzato (APR, Annual Percentage Rate) su un portafoglio selezionato di cripto, con un semplice tocco sull’app o sulla piattaforma web. Ad oggi, quasi 4 milioni di utenti di Bitpanda possono ottenere ricompense settimanali sui propri asset, senza una specifica preparazione tecnica e con la sicurezza offerta dagli elevati standard regolamentari e di compliance dell’unicorno fintech. Tutto ciò, con alcune funzionalità innovative.

Nessun periodo di lock-in e di warm-up

Tutti gli asset messi in staking su Bitpanda non hanno un periodo di lock-in, vale a dire un vincolo, e sono quindi accessibili in ogni momento. Ciò vuol dire che gli utenti possono accedere alle loro criptovalute messe in staking quando vogliono. E non essendo previsto un periodo di warm-up, gli investitori iniziano a guadagnare dal momento in cui mettono in staking la cripto scelta, fino al momento in cui interrompono lo staking.

Gli utenti di Bitpanda riceveranno le ricompense sugli asset messi in staking una volta a settimana, a prescindere da come la specifica blockchain eroghi le ricompense. E le ricompense saranno a loro volta messe automaticamente in staking, così che gli utenti possano accrescerle nel tempo. Con Bitpanda Staking, la community riceverà le ricompense già a partire dalla prima settimana di staking.

Al momento, sono disponibili per lo staking su Bitpanda 15 asset (tra criptovalute e token): ADA, TRX, XTZ, SOL, DOT, MATIC, ATOM, GRT, KSM, NEAR, AVAX, AAVE, EGLD, FLOW e KAVA. Ciascuna criptovaluta offrirà una ricompensa diversa. L’intenzione di Bitpanda è di aggiungere nuovi asset durante l’anno.