1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Salvini pensa ai ‘Bot di guerra’ da proporre agli italiani, ecco la proposta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha dettagliato oggi al Senato le proposte del suo partito per affrontare al meglio l’emergenza Covid-19. Tra queste anche l’emissione di Bot di guerra, ossia una emissione speciale di titoli di Stato per gli italiani con condizioni vantaggiose per chi sosterrà questi titoli. L’ex ministro della Difesa, parlando con al suo fianco l’economista leghista Alberto Bagnai, rimarca che la proposta di Bot di guerra verrà portata domani all’incontro con il governo. “Preferisco indebitarmi con gli italiani piuttosto che mettere a garanzia ospedali, pensioni e futuro dei nostri figli. Come ha detto Draghi, la parola debito non è una bestemmia”, sono state le parole di Salvini che prende nuovamente di mira l’Europa e la prospettiva del possibile ricorso al MES. “C’è modo e modo di fare debito: possiamo infilare l’Italia nel tunnel del Mes oppure scegliere un’altra strada”, ha aggiunto il senatore.

Nei giorni scorsi Salvini aveva anticipato questa proposta di un’emissione di titoli di Stato a condizioni vantaggiose, tornando su posizioni chiaramente euroscettiche. “La Svizzera, compilando un foglio, ti mette a disposizione fino a 500mila euro, la Gran Bretagna ti garantisce fino all’80% dello stipendio, gli Usa destinano fino a 2.000 euro a famiglia. Loro possono farlo. Noi no, perché abbiamo l’euro” , erano state le parole di Salvini in un’intervista al Corriere della Sera.

Tra le altre proposte del leader leghista spicca anche la ‘pax fiscale e edilizia’ che è stata da molti interpretata come una nuova sanatoria su fisco e abusi. “Parlo di sottotetto, grondaia o due due metri di veranda, non alla costruzione di una casa su un vulcano”, ha specificato il segretario della Lega.