1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Renzi dà un anticipo del ‘business plan’ di Italia Viva

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il palcoscenico della Leopolda 2019 è stato scelto da Matteo Renzi come il lungo da dove dare il via libera a Italia Viva, la nuova forza politica lanciata dall’ex premier dopo la sua fuoriuscita dal Pd. la manifestazione avrà il suo preambolo stasera per poi entrare nel clou domani e domenica.

Renzi, reduce dal confronto televisivo con Matteo Salvini, ha dato qualche anticipazione sulla manifestazione tornando a tuonare contro Quota 100 e annunciando il voto di un emendamento per cancellarla e dare quei soldi alle famiglie e agli stipendi. “Vediamo che cosa faranno gli altri”, dice Renzi. Nelle scorse settimane la proposta di Italia Viva di inserire l’addio anticipato a Quota 100 nella finanziaria 2020 ha trovato l’opposizione delle altre forze di governo.

Alla Leopolda 10 (sarà infatti la decima edizione) il leader di Italia Viva fornirà uno sguardo rivolto ai prossimi 10 anni. “Presenteremo una sorta di business plan per l’Italia, fatto di crescita e sostenibilità, raccontando quali saranno le nostre sfide ambientali, infrastrutturali, economiche dei prossimi anni. Come saranno le città intelligenti di domani. Racconteremo il futuro perché vogliamo costruirlo, non solo aspettarlo”, preannuncia Renzi. Il titolo scelto per la Leopolda è quindi ITALIA 2029.

Il 19 ottobre sarà presentata quella che è la misura di bandiera di Italia Viva. E’ il Family Act, che verrà presentato dalla ministra Elena Bonetti. “Mostreremo il dramma della crisi demografica italiana e alcune risposte – anticipa Renzi nella enews – e spiegheremo perché secondo noi quella misura (Quota 100, ndr), che investe 20 miliardi in tre anni guardando solo ai pensionandi, è ingiusta: quei soldi dovrebbero andare ai giovani, alle coppie, alle famiglie, agli stipendi e ai servizi. Per la prima volta una misura organica a favore delle famiglie: PER le famiglie (Protagoniste Eque Ricche)”.

In prima fila anche la svolta green. Nelle scorse settimane Renzi aveva anche anticipato l’intento di proporre in grande piano di investimenti verdi, sulla falsariga di quello da 100 mld avviato dalla Germania, senza aumentare le tasse.

Settimana prossima intanto inizierà il cammino della Legge di Bilancio e Renzi difende il traguardo del blocco all’aumento dell’IVA, il motivo che lo ha spinto a caldeggiare questa nuova maggioranza di governo. “Positivo il passo per ridurre interessi sul debito e aumentare soldi sulla famiglia. Su quota100 faremo una battaglia che temo sarà solo una battaglia di testimonianza, visti i numeri. Sui microbalzelli come la sugar tax o le imposte sulla casa o sul desiderio di complicare la vita alle partite IVA invece ci faremo sentire. E sono certo che anche altre forze della maggioranza bloccheranno questi inutili microbalzelli”, conclude l’ex segretario Pd.