1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

PIMCO integra la sua divisione ETF europea con quella globale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

PIMCO procederà a un’integrazione completa della sua gamma UCITS ETF europea con la piattaforma ETF globale della società per espandersi ulteriormente nella regione EMEA e oltre. L’integrazione all’interno della piattaforma ETF globale di PIMCO contribuirà a promuovere l’espansione strategica della società nel settore europeo degli ETF dove conta un’attività pari a 8,5 miliardi di dollari (al 31 marzo 2020). A livello globale, PIMCO gestisce un patrimonio di oltre 29 miliardi di dollari in ETF (strategie obbligazionarie e azionarie smart beta) ed è uno dei principali fornitori al mondo di ETF obbligazionari a gestione attiva. Ai fini di questa operazione, PIMCO e Invesco scioglieranno la loro partnership di distribuzione in Europa a partire dal 12 giugno 2020.
“L’integrazione del ramo UCITS ETF europeo con la nostra piattaforma globale ci consentirà di continuare ad offrire ai clienti attuali e potenziali soluzioni ottimali nel campo degli ETF obbligazionari in tutta la regione EMEA”. Ryan Blute, Managing Director di PIMCO e Responsabile di Global Wealth Management per la regione EMEA, ha aggiunto: “La nostra gamma consolidata di ETF affianca e completa la serie di fondi UCITS che offriamo in Europa, consentendo ai clienti di accedere alla comprovata gestione obbligazionaria attiva di PIMCO tramite il veicolo d’investimento che meglio si adatta alle loro esigenze” ha dichiarato: Craig Dawson, Managing Director e Responsabile di PIMCO EMEA.

Non saranno apportate modifiche alla gestione di portafoglio, alla strategia di investimento e alla struttura commissionale di ciascun ETF. La distribuzione e i servizi relativi agli ETF interessati torneranno ad essere gestiti direttamente da PIMCO, con un cambio di denominazione che rispecchi il nuovo modello di distribuzione esclusivamente proprietario a partire dal 12 giugno 2020. Le soluzioni UCITS ETF di PIMCO sono disponibili per gli investitori in numerosi paesi, principalmente in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), oltreché in America Latina e nella regione Asia-Pacifico.