1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari si riporta sulla soglia dei 19.000 punti in chiusura, Unipol la migliore (+5,9%)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari archivia il 2 giugno in netto rialzo. L’indice Ftse Mib chiude in progresso dell’ 2,42% a 18.971,09 punti, riportandosi nei pressi della resistenza psicologica dei 19.000 punti e mettendo ormai nel mirino i 20.000 punti, dove passa il ritracciamento del 50% di Fibonacci di tutto il down trend avviato a febbraio 2020.
http://giornalisti.finanza.com/images/ok.gif
Prevale dunque l’ottimismo a Piazza Affar in attesa del meeting della Bce del 4 giugno quando il presidente della Banca Centrale potrebbe annunciare nuove misure in sostegno delle economie europee. Il mercato si attende un incremento del PEPP per ulteriori 500 miliardi. L’euforia del mercato è legata anche al progressivo ma continuo miglioramento della situazione covid in Europa e ai dati sull’attività manifatturiera diffusi ieri i quali hanno evidenziato primi segnali di recupero.

Non mancano però le ragioni di tensione soprattutto in USA, con le crescenti tensioni sociali e le frizioni tra Washington e Pechino. Ieri Bloomberg ha riportato che il governo cinese ha ordinato di sospendere gli acquisti di prodotti agroalimentari importati dagli Stati Uniti, in una mossa che rischia di compromettere l’accordo commerciale raggiunto tra i due paesi. Infine, non si placano le proteste in Usa contro la brutalità della polizia, con il presidente americano Donald Trump che ha minacciato di utilizzare l’esercito per ristabilire l’ordine alimentando ulteriormente il nervosismo.

Migliori titoli di oggi Unipol e Eni che crescono di oltre il 5%, mentre all’estremo opposto Diasorin (-1,4%) e Ferrari (+0,23%).