1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari scatta dopo rassicurazioni Bce, sul Ftse Mib ruggiscono Amplifon e Unicredit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Accelerazione a metà mattinata per Piazza Affari che accoglie con favore le indicazioni arrivate dalla Bce e cerca così di ricucire la sottoperformance dell'ultima settimana rispetto a Wall Street. Il Ftse Mib segna al momento +0,99% a 25.327 punti.

Nel Bollettino Economico diffuso stamattina la Bce indica il PIL dell'area euro tornare ai livelli pre-Covid già nel primo trimestre 2022 e rassicura sul fatto che le pressioni inflattive rimarranno contenute.

In prima fila a Milano oggi c'è Amplifon con +2,7%, seguita da Diasorin a +2,12%) e Unipol (+1,92%). In buon rialzo anche i titoli bancari con Intesa Sanpaolo che segna +1,25% a 2,344 euro, meglio fa Unicredit (+1,76%).

Spicca poi il rally di Campari che segna +1,7% a 11,345 euro, sui nuovi massimi storici. Oggi gli analisti di Citi hanno alzato il rating sulla società di beverage da sell a neutral con prezzo obiettivo a 11,5 euro.

Tra i pochi segni meno invece Pirelli (-1,95% a 4,926 euro) su cui Goldman Sachs ha abbassato la raccomandazione da neutral a sell rimarcando come i produttori europei di pneumatici hanno avuto performance del 20% migliori rispetto ai produttori di componenti per auto negli ultimi tre anni, ma si potrà assistere a un cambiamento ciclico. Goldman sachs ha così rivisto al ribasso anche il prezzo abbassato da 4,80 a 4,70 euro.