1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari inarrestabile: Ftse Mib ancora in rialzo, Bper continua a volare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari inizia con il piede giusto questa prima seduta settimanale, muovendosi in territorio positivo e proseguendo i guadagni della scorsa ottava. L’indice Ftse Mib sale dello 0,8% in area 23.267 punti, dopo che settimana scorsa ha superato la resisteza psicologica dei 23.000 punti, archiviando la miglior ottava delle ultime 13 con un rialzo del 7%. Il bilancio da inizio anno è tornato così in verde del 3,83%. Il sentiment sui mercati rimane positivo di fronte alle buone notizie riguardanti i risultati societari, il piano di rilancio economico negli Stati Uniti e la possibile disponibilità di un nuovo vaccino contro il coronavirus.

Negli Stati Uniti l’adozione del piano di stimolo proposto da Joe Biden sembra essere sempre più vicino. La Camera dei rappresentanti Usa ha votato venerdì una risoluzione intesa a facilitare l’approvazione del piano da 1,9 trilioni di dollari (1,6 trilioni di euro), con un testo già approvato poche ore prima dal Senato. Biden ha sostenuto che i dati pubblicati venerdì sul mercato del lavoro, che hanno visto un rimbalzo dell’occupazione meno marcato del previsto a gennaio e la distruzione di posti di lavoro rivista al rialzo per il mese di dicembre, hanno dimostrato l’urgenza di un massiccio piano di ripresa. Dal lato societario, i conti del quarto trimestre delle aziende componenti l’S&P500 sono complessivamente migliori del previsto. La stagione degli utili questa settimana entrerà nel vivo in Europa e a Piazza Affari. Infine, sul fronte sanitario, Johnson & Johnson ha fatto richiesta alla FDA, l’autorità americana dei farmaci, di autorizzare il suo vaccino per uso in emergenza.

In Italia si monitora anche la questione politica, con il premier incaricato Mario Draghi che ha terminato la settimana scorsa il primo giro di consultazioni, e a partire da oggi si appresta a iniziare un secondo round di incontri per spiegare il suo piano di azione per la formazione di un nuovo esecutivo (probabilmente, almeno secondo circola, a larghissima maggioranza).

“Operativamente – suggerisce Pietro Di Lorenzo, fondatore di sostrader.it – ci attendiamo una settimana volatile in attesa della eventuale definizione di una squadra e programma di governo a guida Draghi e anche in vista dalla pubblicazione dei risultati di diverse società quotate”.

Tra i titoli del paniere principale di Piazza Affari, spiccano ancora le banche con Bper Banca che guida il comparto con un balzo in avanti del 5,8% a 1,88 euro, dopo il +4,7% di venerdì con volumi esplosivi (scambiate oltre 47 milioni di azioni ovvero la quantità più delle ultime 50 sedute). Da inizio anno Bper è il migliori titolo di tutta Piazza Affari con un balzo di oltre il 18% dopo il 2020 difficile chiuso come peggiore blue chip milanese. Secondo sostrader.it, il superamento di area 1,8 euro potrebbe calamitare nuovi acquirenti. Fitti acquisti anche su Banco Bpm e UniCredit con rialzi intorno al 4%.

Bene Saipem che avanza di oltre 2 punti percentuali, sostenuta dal rialzo del petrolio, con il Brent ormai a un soffio dalla soglia dei 60 dollari al barile. Sul fronte opposto, invece scivola sul fondo del listino Enel, con un -0,9%. Dietro Campari e Snam con ribassi intorno allo 0,7%. Debole Atlantia (-0,25%) dopo il rally della sorsa settimana che ha riportato il titolo a contatto con la resistenza chiave a 16 euro. “Un veloce pull back consentirà di individuare un punto di ingresso a più basso rischio”, suggerisce Di Lorenzo.