1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee potrebbero tentare il rimbalzo su rumor correzioni al Def

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari e le principali Borse europee dovrebbero tentare un timido rimbalzo, aprendo la seduta in moderato rialzo, dopo le ultime indiscrezione giunte dall’Italia su una possibile correzione del target del deficit per il 2020 e 2021. Secondo alcune indiscrezione de Il Corriere della Sera, nel 2019 il target del deficit-Pil rimarrà al 2,4% ma nel 2020 e nel 2021 si punterà su obiettivi diversi. In particolare, il target dovrebbe scendere al 2,2% nel 2020 e al 2% nel 2021. Anche Il Sole 24 Ore parla di correzioni al Def.

Un’ipotesi che distende gli animi degli investitori preoccupati per gli attriti sorti tra Roma e Bruxelles sulla legge di bilancio, che dovrà essere presentata alla Commissione europea entro il 15 ottobre. In mattinata e’ atteso il dato Istat sul rapporto deficit/pil nel secondo trimestre 2018 in Italia. Si segnala che oggi la Borsa di Francoforte rimarrà chiusa per festività (in Germania si celebra il Giorno dell’Unità). Tra gli altri appuntamenti, oggi è prevista la pubblicazione dell’indice Pmi servizi dei singoli paesi europei e dell’intera Eurozona. In uscita anche le vendite al dettaglio nella zona euro. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno il sondaggio ADP sull’occupazione, che rappresenta una anticipazione dei più importanti dati sul lavoro americano in uscita venerdì, e poi l’indice Ism non manifatturiero e le scorte settimanali di petrolio.

Guardando altrove, i listini dell’area Asia-Pacifico si muovono in ordine sparso questa mattina, con Hong Kong e Tokyo in ribasso, mentre Sydney ha chiuso in moderato rialzo. Ieri sera Wall Street ha terminato contrastata con il Dow Jones su un nuovo record, S&P500 piatto e Nasdaq negativo, appesantito dal tonfo di Facebook.