1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Petrolio: prezzi in deciso ribasso, pesano dichiarazioni Arabia Saudita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta di sofferenza per il petrolio, che dai minimi di febbraio ha comunque messo a segno un balzo di oltre 40 punti percentuali. A pesare sulle quotazioni del greggio sono le dichiarazioni arrivate dall’Arabia Saudita: il vice principe Mohammed bin Salman ha fatto sapere che l’Arabia congelerà la produzione di petrolio solamente se l’Iran seguirà la stessa strada. Teheran aveva già fatto sapere di voler tornare a produrre dopo lo sblocco delle sanzioni internazionali. Dopo queste dichiarazioni le vendite sono scattate sull’oro nero: il Wti cede oltre 3 punti percentuali a 37,10 dollari al barile, mentre il Brent lascia sul parterre il 3,30% a 39 dollari al barile.