1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Oggi il primo Consiglio dei ministri: Ici, salari e rifiuti i temi in agenda

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutto è pronto o quasi per il primo Consiglio dei ministri che si terrà in trasferta a Napoli, nel bel mezzo dell’emergenza rifiuti. Non ne vedranno più di tanti i rappresentanti di governo e il premier, Silvio Berlusconi, dopo la corsa a ripulire il centro storico di una città assediata dall’immondizia. La gestione dell’emergenza sarà uno dei temi principali che verranno affrontati in questa prima riunione, dove a farla da padrone saranno però i temi economico-sociali, con il varo dell’annunciata eliminazione dell’Imposta comunale sugli immobili sulla prima casa (Ici) e la detassazione degli straordinari e della parte variabile del salario


Ecco più in dettaglio le misure previste dal pacchetto, che dovrebbe ammontare in complesso a circa 4 miliardi di euro:

Il taglio dell’Ici, che riprende il percorso avviato dal governo della passata legislatura guidato da Romano Prodi, sarà ampliato a tutte le prime case ad esclusione di quelle ricadenti nella categoria A1, ville, castelli e appartamenti di lusso, mentre per i Comuni, privati di ingenti introiti, Tremonti ha garantito il “rifinanziamento integrale”.


Per i salari, il provvedimento sarà “sperimentale” per sei mesi e prevede la detassazione al 10% degli straordinari e dei premi aziendali fino ad un massimo di 3.000 euro maturati. Rimarranno esclusi i lavoratori del settore statale e chiunque, nel 2007, abbia avuto un reddito lordo superiore ai 35.000 euro.


“La copertura” di entrambe le misure, ha spiegato il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, nell’incontro con le parti sociali tenutosi ieri a Palazzo Chigi, “arriverà da tagli alla spesa pubblica”.