1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mps, assemblea straordinaria approva progetto scissione a favore Amco, verso smobilizzo 8,1 MLD Npl

QUOTAZIONI Bca Mps
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Assemblea Straordinaria degli Azionisti di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. (la ‘Banca’, ‘MPS’ o la ‘Società’) riunitasi in data odierna in unica convocazione, sotto la presidenza di Patrizia Grieco, ha deliberato:

l’approvazione del progetto di scissione parziale proporzionale di MPS Capital Services Banca per le Imprese S.p.A. (‘MPSCS’) in favore di MPS, con i relativi allegati (il ‘Progetto MPSCS’);
l’approvazione del progetto di scissione parziale non proporzionale di MPS in favore di AMCO – Asset Management Company S.p.A. (‘AMCO’) con attribuzione di opzione asimmetrica agli azionisti di MPS, diversi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, con i relativi allegati (il ‘Progetto AMCO’); e la modifica dei commi 1 e 2 dell’art. 6 dello statuto sociale della Banca (relativi al capitale sociale della Banca), in conseguenza dell’approvazione del Progetto AMCO. E’ quanto si legge nel comunicato con data 4 ottobre (ieri) pubblicato sul sito del Gruppo MPS.

“In particolare, l’Assemblea degli Azionisti di MPS, in sede straordinaria, ha deliberato – con una percentuale di voti favorevoli pari al 99,97% del capitale sociale rappresentato in Assemblea – di approvare il Progetto MPSCS e il Progetto AMCO, come già approvati dal Consiglio di Amministrazione della Banca in data 29 giugno 2020, unitamente ad alcune modifiche statutarie resesi necessarie in quanto, per effetto della Scissione AMCO (come di seguito definita) si determinerà una riduzione del capitale sociale della Banca pari a Euro 1.133.606.063,29, con il conseguente annullamento, tenuto conto degli arrotondamenti derivanti dall’applicazione del rapporto di cambio della Scissione AMCO, di massime n. 137.884.185 azioni in circolazione.

“Sempre in data odierna (Ieri per chi legge), si è tenuta l’Assemblea Straordinaria di AMCO, che ha approvato il Progetto AMCO, mentre l’Assemblea di MPSCS, che ha approvato il Progetto MPSCS, si è tenuta in data 2 ottobre 2020”.

Attraverso l’operazione, che avrà efficacia a partire dal primo dicembre, Mps si allegerirà dal rischio di 8,1 miliardi di crediti deteriorati, attraverso il passaggio ad Amco di passività detenute sia da Mps sia, prima della propria scissione, dall’investment banking Mps Capital Service.