1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Mercati in rialzo prima della pausa natalizia. Quadro grafico differente per Bayer e L’Oreal

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari e le principali Borse europee viaggiano in rialzo prima della pausa natalizia. Domani e venerdì infatti il listino milanese rimarrà chiuso e gli scambi riprenderanno regolarmente lunedì 28 dicembre. Sui mercati potrebbe pesare la minaccia di Donald Trump di non firmare il piano di rilancio per l’economia Usa di circa 900 miliardi di dollari adottato lunedì dal Congresso, dopo mesi di trattative. Il presidente americano ha definito il piano “vergognoso”, giudicando “ridicolmente bassi” gli aiuti previsti per le imprese e le famiglie. Trump ha quindi chiesto al Congresso di apportare modifiche al pacchetto di interventi. Per quanto riguarda l’Italia, in Parlamento sarà una giornata cruciale per la manovra con il voto di fiducia e il voto finale della Camera sul Ddl bilancio.

Bayer: prossimo ostacolo 50 euro


Bayer, vedendo il grafico di lungo periodo, è più un titolo da trading di breve che investimento di lungo periodo perché molto volatile. I livelli da monitorare per Bayer sono abbastanza delineati. La prima resistenza importante si colloca a 50 euro. In caso di rottura di tale livello il titolo potrebbe aspirare a chiudere il gap con target 52,6 euro. Al ribasso, invece, un primo segnale negativo si avrebbe con la rottura della trend line rialzista di breve termine avviata dai minimi di ottobre ma non è stata ancora confermata. In particolare, possibile debolezza sul titolo con la rottura del supporto a 46,3 euro che potrebbe innescare accelerazioni al ribasso verso 43,8 euro.
Per chi volesse operare Long a leva, potrebbe considerare il Turbo Open End Long UniCredit ISIN DE000HV4HSE6 con leva 7 volte e strike a 42,143444 euro, oppure ISIN DE000HV4HSF3 con leva 14 volte e strike 45,153691 euro.
Per chi volesse operare Short a leva, potrebbe considerare il Turbo Open End Short UniCredit ISIN DE000HV4GV74 con leva 9 volte e strike a 53,371052 euro.

L’Oreal: harami rialzista in costruzione


Tutt’altra storia per L’Oreal che è un titolo molto efficiente e con una struttura grafica ben impostata. Negli ultimi due mese c’è stato un veloce movimento rialzista e successivamente una fase di debolezza che comunque ha tenuto bene sul supporto di 295 euro, livello statico di breve importante. Da qui si è generato un pattern di inversione. La candela short day ribassista di lunedì scorso e quella successiva al centro ricorda un harami rialzista. Quindi sarà importante vedere la chiusura della candela di oggi se sarà al di sopra dei massimi della candela del 21 dicembre (303 euro) si confermerebbe così l’harami rialzista. Possibilità quindi di ingresso sopra 303 euro con target area 310 euro e poi gradualmente a salire verso i massimi a 321 euro. Al contrario, invece, il primo segnale short importante si avrebbe con la rottura in chiusura con volatilità dei 295 euro. In questo potrebbe proseguire la fase di correzione con target 275 euro, area di prezzo dove passa anche la media mobile 200 periodi.
Per chi volesse operare Long a leva, potrebbe considerare il Turbo Open End Long UniCredit ISIN DE000HV4GWF7 con leva 4 volte e strike a 242,26391 euro, oppure ISIN DE000HV4GWG5 con leva 7 volte e strike 262,452568 euro.
Per chi volesse operare Short a leva, potrebbe considerare il Turbo Open End Short UniCredit ISIN DE000HV4GWK7 con leva 8 volte e strike a 336,040017 euro.

DI SEGUITO LE ANALISI DI TRADING FLOOR