1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Leonardo scatta sul Ftse Mib con parole Profumo, analisti vedono potenziale upside dell’85%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Movimento al rialzo oggi per Leonardo, tra i migliori del Ftse Mib con oltre +2% in area 5,07 euro. Il titolo del colosso della Difesa è reduce da una serie di sedute negative con titolo scivolato ieri sotto la soglia dei 5 euro.

Il ceo di Leonardo, Alessandro Profumo, ha dichiarato di essere fiducioso sulla ripresa nel secondo semestre dell’anno e che la pandemia ha aperto nuovi mercati di sbocco in cui impiegare le tecnologie sviluppate nella difesa e sicurezza come ad esempio le infrastrutture del sistema sanitario. Nell’intervista concessa a La Stampa, l’ex numero uno di Unicredit sottolinea gli investimenti nei Leonardo Labs (6 incubatori tra Italia e UK) con l’assunzione fino a 400 ricercatori con focus su Big Data, intelligenza artificiale, sistemi autonomi, materiali e strutture, mobilità elettrica, tecnologie quantistiche e crittografia. “Gli effetti riteniamo comunque siano ipotizzabili nel medio/lungo periodo”, argomenta Equita che ha rating buy sul titolo con target price a 9,2 euro, ossia l’85% circa sopra i livelli a cui il titolo ha chiuso ieri. Da inizio anno Leonardo segna -51%, tra i peggiori di tutto il Ftse Mib.

La nuova guidance 2020 annunciata da Leonardo dopo i risultati del secondo quarter prevedono ordini a -11/-4% a 12,5-13,5 mld, ricavi -9/+2% a 13,2-14 mld, EBITA -28/-24% a 900-950 mln e debito netto a 3,3 mld.