1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

La Fed fa scorpacciata di ETF, quasi il 50% degli acquisti su 7 prodotti iShares

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Federal Reserve ha annunciato il 23 marzo che avrebbe acquistato bond societari per la prima volta nella sua storia ultracentenaria e il Secondary Market Corporate Credit Facility (SMCCF) è di fatto partito il 12 maggio facendo subito il pieno di exchange-traded funds (ETF).
La Fed non è la prima banca centrale ad acquistare ETF nell’ambito di un piano di acquisto asset. La Bank of Japan acquista ETF azionari quotati in Giappone dal 2012 nell’ambito del suo programma di QE e detine e $ 289 miliardi circa di asset attraverso replicanti (ossia il 76% dei $ 382 miliardi totali di asset nel settore degli ETF in Giappone).

Shopping di ETF, ecco cosa sta acquistando la Fed

La Fed ha segnalato che tra il 12 maggio e il 19 maggio ha acquistato $ 1.58 miliardi nell’ambito degli Investment Grade e High Yield ETF con un valore corrente di mercato di $ 1.307 miliardi di dollari. Gli acquisti sono stati effettuati in 15 ETF a reddito fisso di cui 6 ad alto rendimento e 11 a livello investiment grade. La maggior parte (83%) dell’investimento è stata destinata a ETF investment grade, mentre il restante 17% è stato assegnato a ETF ad alto rendimento.
Deborah Fuhr, Managing Partner e fondatrice di ETFGI, rimarca come gli ETF acquistati dalla Fed sono gestiti da 5 gestori di ETF. Ci sono 7 ETF iShares nell’elenco che rappresentano il 48%, ossia quasi la metà dell’investimento complessivo di $ 1.330 miliardi. Vanguard ha 2 ETF nell’elenco che rappresentano il 35% delle attività, ci sono 3 SPDR ETF (SSgA) con il 15%, mentre VanEck e Xtrackers (DWS) hanno ciascuno un ETF con l’1% della dotazione complessiva.
iShares è il più grande fornitore di ETF/ETP in termini di attività con $ 1,542 trilioni, che riflette il 38,1% del mercato; Vanguard è secondo con 1,074 miliardi di dollari e una quota di mercato del 26,5%, seguita da SPDR ETF con 66,06 miliardi di dollari e una quota di mercato del 16,5%. I primi tre provider, su un totale di ben 158, rappresentano l’81,1% dell’AUM globale in ETF, mentre i restanti 155 provider hanno ciascuno una quota di mercato inferiore al 6% (fonte ETFGI).

BlackRock, il più grande gestore patrimoniale del mondo e il più grande emittente ETF attraverso la piattaforma iShares, gestirà i tre programmi di acquisto di debito della Fed. BlackRock ha dichiarato che avrebbe rinunciato alle commissioni di consulenza sugli ETF iShares che acquista per conto della Fed.

SMCCF, quali tipologie di ETF può acquistare

La facility SMCCF può acquistare solo ETF quotati in Usa e il cui obiettivo di investimento sia di fornire “una ampia esposizione al mercato dei corporate bond americani”. Nello specifico sono acquistabili gli ETF che puntano soprattutto sui corporate bond americani con rating investment-grade e il resto sarà negli ETF il cui obiettivo primario di investimento è l’esposizione alle obbligazioni societarie statunitensi ad alto rendimento.
SMCCF prenderà in considerazione diversi fattori aggiuntivi per determinare quali ETF saranno idonei all’acquisto. Tali considerazioni comprendono: la composizione del debito con rating investment grade e non investment grade; lo stile adottato dal management per la gestione dell’ETF; l’ammontare del debito detenuto presso le ‘depository institutions’ (istituzioni di deposito); le condizioni del debito sottostante; gli asset totali gestiti; il volume, in media, del trading giornaliero; e, nel caso in cui sia presente, il leverage.