News Dati Bilancio Italia La digital innovation traina i ricavi di Maps: +11% nel primo semestre 2022

La digital innovation traina i ricavi di Maps: +11% nel primo semestre 2022

10:53

Il Consiglio di Amministrazione di Maps, PMI quotata su Euronext Growth Milan attiva nel settore della Digital Transformation come software solution provider, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2022, redatta secondo i principi contabili IAS/IFRS e sottoposta a revisione contabile limitata.

Nonostante il rallentamento generalizzato dell’attività economica, gli analisti confermano che i trend di rinnovamento digitale non sono destinati a fermarsi nel medio periodo. Ad esempio, l’attuazione nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza continuerà a dare i suoi effetti positivi sul tessuto economico, soprattutto in ambiti su cui si sono focalizzati gli investimenti del Gruppo Maps in questi ultimi anni: primariamente il mercato della sanità, ma anche il rinnovamento in atto nel mercato dell’energia, la valutazione delle performance non finanziarie, l’arricchimento dei dati per la gestione dei clienti.

A conferma di questa view, il valore della produzione è aumentato del 13% rispetto a giugno dello scorso anno e si attesta ora a 13,0 milioni di euro.

I ricavi, pari a 11,8 milioni di euro, seguono questo trend: +11% rispetto ai 10,7 milioni di euro registrati al 30 giugno 2021. In particolare, i ricavi da canoni ricorrenti sono aumentati del 50% rispetto al 30 giugno 2021 e i ricavi da soluzioni proprietarie sono aumentati del 65% rispetto al 30 giugno 2021.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA), pari a 3 milioni di euro, segna +7% rispetto ai 2,8 milioni di euro al 30 giugno 2021. Il Margine Operativo Netto (EBIT) invece è pari a 1,6 milioni di euro, in linea rispetto a 1,7 milioni di euro al 30 giugno 2021, dopo ammortamenti per Euro 1,3 milioni e a seguito di costi non ricorrenti per 136.000 euro inerenti le operazioni straordinarie concluse nel primo semestre dell’esercizio.

Il risultato ante imposte è pari a 1,5 milioni di euro, in linea rispetto a 1,5 milioni di euro al 30 giugno 2021, dopo oneri finanziari per 156.000 euro. L’utile netto si attesta invece a 1,5 milioni di euro, rispetto a 1,7 milioni di euro al 30 giugno 2021.

Marco Ciscato, Presidente esecutivo di Maps, ha commentato così questi risultati: “Il primo semestre 2022 ha evidenziato un incremento dei ricavi e della marginalità del Gruppo. Particolarmente consistente è stato l’apporto della business unit Healthcare, contraddistinta da un’offerta composta completamente dalle nostre soluzioni proprietarie. Il mercato Energy conferma il suo forte potenziale, testimoniato dall’interesse per la nostra soluzione proprietaria ROSE da parte di alcuni dei principali player italiani e concretizzato con la stipula di contratti rilevanti. Anche in ambito ESG abbiamo registrato una crescita, che tiene alte le nostre aspettative future. Questi risultati confermano l’efficacia della nostra strategia basata sulle soluzioni proprietarie, che abbiamo perseguito sia tramite la crescita organica delle vendite dei nostri prodotti, sia acquisendo aziende di prodotto fortemente sinergiche con le nostre focalizzazioni. La crescita delle nostre soluzioni, che ha più che compensato il rallentamento dei progetti, ci ha consentito di raggiungere ottimi livelli di redditività e di avere una grande ricorrenza di ricavi, data dai canoni, che ci consente di programmare una crescita sostenibile per i prossimi anni”.