1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa SanPaolo, Gros Pietro: ‘Borsa Italiana estremamente interessante, struttura fondamentale per l’Italia’

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Borsa Italiana è un oggetto estremamente interessante e diversi operatori desiderano prenderne il possesso. Per Intesa prima di tutto ci deve essere una condizione da soddisfare: deve essere un buon investimento e lo è e lo è anche per gli altri, quindi c’e’ una competizione”. Così il presidente di Intesa SanPaolo, Gian Maria Gros Pietro, si è espresso sull’interesse della banca guidata da Carlo Messina verso gli asset di Borsa Italiana, messa in vendita insieme alla piattaforma Mts in cui vengono scambiati i titoli di debito pubblico italiano, dal London Stock Exchange,

Gros Pietro ha parlato nel corso di una videointervista all’ANSA a margine dell’ evento ‘Lo sviluppo sostenibile l’Italia e l’agenda 2030’.

“Per noi -ha detto ancora Gros Pietro all’Ansa- è interessante non soltanto come investimento ma come contributo alla gestione di una struttura che è fondamentale per l’Italia per portare le pmi al mercato dei capitali e anche per gestire in modo efficiente il mercato del debito pubblico che per l’Italia è importantissimo”.

Lunedì 14 settembre è arrivata la conferma ufficiale dell’interesse dell’asse Euronext-Cassa depositi e prestiti verso Borsa Italiana.

Euronext ha confermato con un comunicato “di aver presentato un’offerta non vincolante al London Stock Exchange Group per l’acquisizione di Borsa Italiana. La partnership comprende CDP Equity e Intesa Sanpaolo”.

Nel comunicato si legge che “l’aggregazione proposta tra Borsa Italiana ed Euronext creerebbe un operatore leader nei mercati dei capitali dell’Europa continentale, in cui l’Italia rappresenterebbe il principale contributore in termini di ricavi del gruppo Euronext post aggregazione”.

Ancora, l’operazione “posizionerebbe in modo efficace il nuovo gruppo per realizzare l’ambizione di proseguire nella creazione dell’infrastruttura dell’Unione dei mercati dei capitali in Europa, sostenendo allo contempo le economie locali”. Detto questo, ha avvertito Euronext, “non vi è alcuna certezza che l’offerta possa concretizzarsi in una transazione” e “un ulteriore annuncio sarà divulgato se e quando ritenuto opportuno”.

In corsa per Borsa italiana e la piattaforma Mts ci sono anche la svizzera Six Group e Deutsche Borse.