1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Impregilo: 101 milioni di rosso nel 2004, in calo l’ebit

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Perdite nette consolidate pari a 101 milioni di euro per Impregilo nel 2004, contro un utile contro un utile di 50 milioni di euro registrato a consuntivo 2003. Sul rosso pesano, tra le altre cose, imposte per 75 milioni di euro complessivi, (di cui circa 24 milioni di euro riferibili all’imponibile dell’esercizio 2004), accantonamenti per 68 milioni di euro a fronte dei crediti verso l’Irak vantati da Imprepar, un incremento degli oneri finanziari (da 71 a 131 milioni di euro) e maggiori oneri conseguenti alla situazione dello smaltimenti rifiuti in Campania. Il valore della produzione si attesta a 2.961 milioni di euro contro i 2.932 del precedente esercizio e il risultato operativo (ebit) è pari a 127 milioni di euro, contro i 181 milioni di euro del
2003 . La posizione finanziaria netta, escluse le poste relative al project financing, è negativa per 499 milioni di euro, contro i 528
milioni di euro nel 2003; il project financing pesa per ulteriori 349 milioni di euro di indebitamento netto (239 milioni di euro nel 2003) “essenzialmente
per l’avanzamento dei lavori relativi alla concessione autostradale in Cile” ha specificato la società. Il portafoglio lavori per l’area infrastrutture è di 5,6 miliardi di euro, in crescita del 19%
circa rispetto ai 4,7 miliardi di euro nel dicembre 2003; rimane stabile il portafoglio delle
concessioni che si attesta a 8,9 miliardi di euro (8,7 miliardi di euro nel dicembre 2003). “Le
prospettive del mercato si confermano favorevoli”.
Per quanto riguarda la capogruppo risultato netto in rosso perr 143 milioni di euro (contro un utile di 32 milioni di
euro registrato a consuntivo 2003) e patrimonio netto che contestualmente scende da 511 milioni di euro a 346 milioni di euro.