1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Il debutto di Illimity in Borsa, Passera: “Due grandi ambizioni”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Debutto a Piazza Affari per Illimity, la nuova banca guidata da Corrado Passera nata dalla business combination tra Spaxs e Banca Interprovinciale. La banca digitale specializzata nel credito alle pmi, è sbarcata oggi sul mercato principale di Borsa Italiana: “Siamo una start up con due grandi ambizioni – ha sottolineato l’ex Ceo di Intesa Sanpaolo – trovare e valorizzare il tanto valore nascosto nelle pmi italiane, sia nelle aziende che già vanno bene ma che potrebbero fare di più sia in quelle che non vanno bene e che potrebbero essere rimesse in carreggiata. La seconda ambizione è quella di fare un passo oltre nei sistema servizi finanziari, di andare oltre i limiti in un settore che, con la tecnologia, sta cambiando completamente”.

 

Il Ceo di Illimity ha poi parlato a margine ai giornalisti presenti: “Abbiamo fatto la nostra manifestazione d’interesse – spiega in riferimento a Condotte, società di costruzioni italiana attualmente in crisi – e secondo noi esiste la possibilità di tenere insieme un bel pacchetto di attività e cantieri per non perdere la possibilità di essere presenti sui mercati sia nazionali sia internazionali“.

CREDITO ALLE IMPRESE Per fornire credito alle imprese verranno utilizzati anche i finanziamenti della nuova TLTRO che probabilmente comunicherà giovedì la Bce? “Stiamo a vedere cosa avverrà. Noi nella nostra previsione di funding abbiamo anche il ricorso alle linee della Bce. Certamente avere la possibilità di raccogliere a medio periodo, avendo la garanzia che questi soldi finiscano alle imprese è importante. Fondamentale è la destinazione: che questi soldi servano a fare investimenti per l’occupazione e la crescita“.

ITALIA IN RECESSIONE Una battuta anche sull’attuale situazione dell’Italia: “Non è una bella situazione – spiega l’ex ministro dello sviluppo economico del governo Monti – ma non abbiamo dietro l’angolo una recessione grave. Stiamo perdendo un po’ di tempo non dando penso e supporto al tema degli investimenti. Le povertà sono una priorità, ma guai se contemporaneamente nel Paese non si creano le condizioni per gli investimenti e ai meccanismi per la crescita“.