1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il “Fondo Italiano di Minoranze per la Crescita” per investire nelle eccellenze italiane

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Arriva un nuovo fondo per investire nelle eccellenze italiane. Il Fondo Italiano d’Investimento SGR ha lanciato un nuovo fondo di private equity dedicato ad investimenti di minoranza, denominato Fondo Italiano di Minoranze per la Crescita.
L’iniziativa mira a coinvolgere un gruppo ampio di investitori istituzionali per supportare la crescita delle aziende italiane che hanno obiettivi di espansione, sia per linee interne che attraverso acquisizioni. Nelle strategie di investimento, il Fondo cercherà quanto più possibile il coinvolgimento di altri operatori del mercato del private equity in modo da creare sinergie finanziarie e industriali che supportino le aziende.

Il focus degli investimenti è rivolto ad imprese italiane con un fatturato annuo indicativamente compreso tra 20 e 250 milioni di euro, caratterizzate da buona solidità patrimoniale, da redditività attuale e prospettica, e da piani di sviluppo ambiziosi.
Si tratta della seconda iniziativa di Fondo Italiano dedicata ad investimenti di minoranza, dopo il fondo FII Uno, con il quale, tra il 2010 e il 2017, sono stati realizzati 34 investimenti per un totale di capitale impegnato di oltre 390 milioni di euro.

Chi è Fondo Italiano di Investimento SGR
Nata nel 2010 su iniziativa del Ministero dell’Economia e delle Finanze e partecipata da CDP Equity, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Abi e Confindustria, Fondo Italiano d’Investimento SGR ha come principale obiettivo la gestione di fondi mobiliari chiusi finalizzati a far confluire capitali pazienti verso il sistema delle imprese italiane di eccellenza, coniugando finalità di ritorno sul capitale investito in linea con i benchmark internazionali con quelle di sviluppo del sistema produttivo italiano.
Ad oggi gestisce un totale di 9 fondi di investimento chiusi riservati ad investitori qualificati, per un totale di asset under management target pari a oltre 3 miliardi di euro e opera sia attraverso investimenti diretti, sia investimenti indiretti (fondo di fondi).