Notizie trading Identikit broker online: Etf sempre più popolari, più voglia di investimenti per la ‘Generazione Y’

Identikit broker online: Etf sempre più popolari, più voglia di investimenti per la ‘Generazione Y’

15 Giugno 2022 16:53

La “Generazione Y” è la più propensa a investire, un cliente su due risparmia regolarmente con i piani di risparmio e gli Etf sono gli strumenti preferiti. E la percentuale di donne che investe è cresciuta fortemente negli ultimi due anni. Secondo il recente studio effettuato da Scalable Capital, piattaforma di investimento online sbarcata in Italia nell’estate del 2020, solo il 7% degli investitori era di sesso femminile, mentre attualmente le donne rappresentano quasi un quarto degli utenti della piattaforma (24%). Questo l’identikit dell’investitore tipo che emerge dall’analisi condotta da Scalable Capital, piattaforma d’investimento digitale in Europa che, per la prima volta, indaga sul comportamento di investimento dei suoi utenti e fa luce sulle modalità di investimento e sulle caratteristiche.

 

“La maggior parte dei nostri clienti si affida alla diversificazione e all’accumulo di asset a lungo termine con gli Etf – afferma Erik Podzuweit, co-fondatore e ceo di Scalable Capital -. I primi 9 nomi più popolari sono tutti Etf diversificati a livello globale; il primo titolo si piazza solo al decimo posto con Apple”.  Podzuweit, fondatore della fintech tedesca ed ex Goldman Sachs, si sofferma poi sul comportamento di investimento dei giovani investitori che definisce “particolarmente sorprendente, visto che hanno ancora più Etf in portafoglio rispetto ai gruppi di età superiore, investendo quindi in modo ancora più ragionato”.

Il punto sui risultati, ecco le tendenze principali

La “Generazione Y” è la più propensa a investire e sono sempre di più le donne che investono. Nel dettaglio, il gruppo più numeroso di investitori (32%) ha un’età compresa tra i 27 e i 34 anni e può essere classificato come “Generazione Y”. Dall’indagine emerge che sono un po’ meno rappresentati gli investitori della “Generazione X”, che hanno tra i 35 e i 48 anni (circa il 27%). Segue il gruppo d’età della “Generazione Z”, con un’età compresa tra i 18 e i 26 anni (23%).

Tra le tendenze principale svetta la preferenza per gli Etf, con due investitori su tre che scelgono i fondi negoziati in Borsa. E i giovani investono in modo più responsabile. In particolare, gli Etf sono la classe di investimento più popolare presso lo Scalable Broker: due terzi dei clienti (66%) investono in fondi negoziati in borsa che tracciano indici del mercato azionario come l’MSCI World.

Inoltre, più giovane è l’investitore, più popolare è questa forma di investimento. Mentre quasi tre quarti della fascia di età compresa tra i 18 e i 26 anni investono in Etf, la quota degli over 65 è solo del 60%. Con le donne (75%) che investono più frequentemente in Etf rispetto agli uomini (63%). Le azioni sono solo al secondo posto tra gli investimenti più popolari in tutte le fasce d’età (31% del patrimonio investito). E da un’analisi più approfondita dei tipi di investimenti in Etf mette in luce come le donne scelgano investimenti sostenibili il 30% in più degli uomini.

L’indagine condotta da Scalable Capital indica che quasi due terzi (64%) del denaro investito in Etf sono destinati a indici diversificati, il 18% a investimenti sostenibili e il 7% a Etf tematici. Seguono quelli fattoriali (5%), settoriali (4%), obbligazionari (2%) e le materie prime (0,3%). Nel caso dei piani di risparmio, gli Etf sono ancora più nettamente in testa rispetto alle azioni e rappresentano il 91% del volume di risparmio.