1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

FCA sospesa a -7,5% e valore dimezzato in un mese. Capitalizzazione crolla sotto i 10 miliardi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo avvio in profondo rosso per FCA. Il titolo del colosso auto italo-statunitense segna -7,5% a 6,35 euro ed è stato subito sospeso per eccesso di ribasso sul prezzo di controllo. Nell’ultimo mese le quotazioni di FCA si sono quasi dimezzate e la capitalizzazione con il calo di questa mattina è scivolata sotto il muro dei 10 miliardi di euro.

Pesano le possibili ricadute dell’emergenza coronavirus con lo stop deciso alla produzione per due settimane in Italia, Serbia e Polonia. Le previsioni sono di uno shock della domanda in Europa a partire da marzo e per tutti i mesi che si estenderà l’emergenza nei maggiori paesi UE. Ieri Fca aveva ceduto oltre il 4% con l’emergere della possibilità di un slittamento dei tempi per la fusione con PSA.

Fca ha archiviato febbraio con una contrazione del 6,9% nell’Unione Europea+Efta+Uk a quota 74.852 veicoli venduti, mentre la quota di mercato è restata stabile al 7 per cento. Il consuntivo del primo bimestre è stato chiuso con una flessione del 6,6%. Nel mese ribassi a due cifre per Jeep che ha segnato un -32,6% e per Alfa Romeo a -21,5%, mentre Fiat strappa un +1,6 per cento.