1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

ENI scatta a +2% grazie a fiammata petrolio e upgrade analisti dopo piano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata positiva per ENI che viaggia nelle posizioni di testa del Ftse Mib in area 9,38 euro, con un progresso giornaliero del 2 per cento circa. A dare slancio al titolo è principalmente la nuova ascesa delle quotazioni del petrolio, con WTI a oltre +3% sopra i 61$ e Brent in area 63,8 $. Intanto oggi diversi analisti rivedono la loro valutazione su ENI a seguito da quanto emerso dal nuovo piano strategico 2021-2024. Mediobanca Securities ha alzato il prezzo obiettivo del 5% a 10 euro, con raccomandazione neutral confermata. “Riteniamo che l’aggiornamento della strategia 2021-24 di ENI abbia indicato un’accelerazione della trasformazione che il gruppo intende perseguire nel prossimi decenni”, argomentano da piazzetta Cuccia. La trasformazione di ENI poggia sia sulla decarbonizzazione sia sulla diversificazione (maggiore attenzione ai biocarburanti, al G&P retail e energie rinnovabili).

Ancora più alta l’asticella indicata da Credit Suisse che ha portato il prezzo obiettivo su ENI da 10,3 a 11 euro.