1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni, nuova scoperta nell’offshore dell’Angola

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Scoperta a olio nelle acque profonde del Blocco 15/06, situato circa 350 chilometri a nord di Luanda, nell’offshore dell’Angola, per Eni e la compagnia angolana Sonangol E.P. Il pozzo esplorativo ha consentito la scoperta di una colonna mineralizzata a olio di oltre 127 metri racchiusa in sabbie di età Miocenica a elevata permeabilità. Durante il test di produzione, si legge nel comunicato diffuso da Eni, il pozzo ha estratto olio in quantità molto più rilevanti del previsto con le dimensioni del giacimento e i risultati finora raggiunti superano le stime preliminari e rappresentano una solida base per l’avvio immediato di studi specialistici finalizzati a uno sviluppo accelerato del giacimento. A questa scoperta seguirà la realizzazione di altri pozzi esplorativi in aree limitrofe e dal potenziale significativo, con l’obiettivo di sviluppare sinergie nell’area ovest del Blocco. Eni detiene nel Blocco 15/06 la quota del 35%, Gli altri partner del Contractor Group sono Sonangol Pesquisa e Produção (15%), SSI Fifteen Limited (20%), TEPA (Block15/06) Total (15%), Falcon Oil Holding Angola SA (5%), Petrobras International Braspetro B.V. (5%), Statoil Angola Block 15/06 Award AS (5%).