1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Certificates ›› 

Certificati su moda, vaccine stocks e big di Piazza Affari per sfruttare la condizione premio decrescente dei nuovi Step-Down Cash Collect di BNP Paribas

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In un mercato a tassi zero, la ricerca di rendimento e di protezione sembra essere impossibile, in quanto variabili antipodali, difficilmente accoppiabili nella costruzione di un qualunque strumento finanziario. Non per il DNA dei certificati, un asset class in un mercato in crescita per conciliare in varie strutture di investimento la possibilità di crescita di valore e la salvaguardia del proprio portafoglio. Alcune tipologie si prestano in maggior misura a svolgere tale ruolo, come ad esempio i nuovi Step-Down Cash Collect di BNP Paribas, disponibili sul segmento SeDeX di Borsa Italiana, che offrono un’esposizione a settori differenti dell’economia. In questo articolo ci concentreremo su tre esempi di Step-Down Cash Collect.

Il primo è il certificato con ISIN NLBNPIT14SG3 su Capri Holdings, Farfetch e Salvatore Ferragamo, un paniere formato da tre società attive nel settore moda e lusso. Il certificato paga un premio mensile con effetto memoria di 1,15 euro (pari all’1,15% mensile, 13,8% su base annuale) in caso di quotazioni dei sottostanti pari o superiori alla barriera premio che è fissata al 70% del valore iniziale dei sottostanti per i primi sei mesi e diminuisce successivamente del 10% ogni sei mesi, fino ad arrivare al 30%. In questo modo, l’investitore ha maggiori possibilità di ricevere il premio mensile, dotato anche di effetto memoria, al passare del tempo. Dal sesto mese, qualora nelle date di valutazione Capri Holdings, Farfetch e Salvatore Ferragamo quotassero tutte anche al di sopra del valore iniziale, il certificato scade anticipatamente e paga un importo di 101,15 euro più tutti gli eventuali premi che non sono stati pagati nelle precedenti date di valutazione. Se il certificato non è scaduto anticipatamente, a scadenza (30 settembre 2024), se il valore dei titoli del paniere è uguale o superiore al livello barriera a scadenza (70% del valore iniziale dei sottostanti) il prodotto rimborsa il valore nominale (100 euro per strumento) e paga l’ultimo premio mensile (0,8 euro), oltre agli eventuali premi non pagati precedentemente. Inoltre, il certificato è dotato di opzione Quanto che lo rende immune del cambio tra euro e la valuta di denominazione dei sottostanti.

Un altro certificato interessante è l’ISIN NLBNPIT14P92 su un basket composto da AstraZeneca, Johnson&Johnson, Moderna e Pfizer, quattro società che operano nel campo delle biotecnologie e in particolare nel creare i vaccini anti-Covid. Il prodotto che paga un premio mensile con effetto memoria pari allo 0,8 euro (pari allo 0,8% mensile, 9,6% su base annuale). Anche in questo caso la barriera a premio è al 70% e decresce ogni 6 mesi, fino ad arrivare al 30% del valore iniziale delle azioni sottostanti. La barriera a scadenza è invece più profonda e pari al 60% del valore iniziale delle azioni sottostanti. Inoltre, il prodotto prevede la possibilità di rimborso anticipato a partire dal sesto mese di vita e opzione Quanto per non esporsi al rischio valutario.

Infine, il terzo certificato con ISIN NLBNPIT14SI9 è costruito su un paniere formato da Leonardo, Mediobanca e Moncler, tre società italiane che appartengono all’indice Ftse Mib di Milano. Il premio mensile è 0,8 euro (pari allo 0,8% mensile, 9,6% su base annuale) e sempre dotato di effetto memoria. Idem la barriera a premio fissata al 70% e decresce ogni 6 mesi, fino ad arrivare al 30%. Anche in questo caso c’è la possibilità di rimborso anticipato a partire dal sesto mese se no scade il 30 settembre 2024. In quella data, se il valore dei titoli del paniere è uguale o superiore al livello barriera a scadenza (70% del valore iniziale dei sottostanti) il prodotto rimborsa il valore nominale (100 euro per strumento) e paga l’ultimo premio mensile (0,8 euro), oltre agli eventuali premi non pagati precedentemente.