1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cassa integrazione, quanto ha influito sulle retribuzioni?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Effetto Covid sulle retribuzioni. Dopo un trend positivo di cinque anni i salari per tutti gli inquadramenti hanno subito una brusca frenata della crescita nel primo semestre dell’anno, mentre sono state erogate quasi 7,5 milioni di mensilità in Cassa integrazione per oltre 3 milioni di lavoratori. Questo quanto rileva l’ultimo Rapporto sulle Retribuzioni di ODM Consulting, società di consulenza HR di Gi Group.

“Nel primo semestre 2020 abbiamo assistito a un’impennata senza precedenti delle ore di cassa integrazione erogate – commenta Miriam Quarti, Senior Consultant e Responsabile dell’area Reward&Engagement di ODM Consulting – numero mai eguagliato nel quinquennio precedente. Considerato che la CIG prevede l’erogazione ai dipendenti di un importo corrispondente all’80% dello stipendio, ma sottoposto a dei massimali che variano a seconda della fascia retributiva, è interessante analizzare l’effetto sulle retribuzioni medie a livello nazionale, che, in generale, si riducono”.

Partendo dai dati forniti dall’Inps, la riduzione sulla retribuzione netta mensile media è pari al 33%. Per i Quadri la riduzione è dell’11,1%, corrispondente a circa 350 euro in meno, mentre nel caso degli Impiegati la riduzione è pari al 6,3%, corrispondente a poco più di 100 euro. Infine, per gli operai la riduzione è del 5,6%, pari a circa 80 euro in meno in busta paga.