1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cancellazione debiti, Le Maire: ‘debito si rimborsa, Gualtieri la pensa come me’. E il ministro snobba Fraccaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La posizione della Francia è che un debito si rimborsa al momento giusto e a un ritmo adeguato. E Roberto la pensa come me”. Si è espresso così il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, in conferenza stampa al Ministero dell’economia e delle Finanze, insieme a Roberto Gualtieri.

Le Maire ha precisato che “noi non dobbiamo dare lezioni a nessuno” e che in questo momento di crisi da pandemia Covid bisogna “salvare il lavoro, le persone e le imprese”.

Certo “il debito sale, ma verrà rimborsato attraverso la crescita, il controllo dei conti e le riforme”.

Poco prima lo stesso Gualtieri aveva chiarito la propria posizione, rispondendo a una domanda:

“Non so a quale posizione del governo italiano si riferisca – aveva risposto a chi gli chiedeva cosa ne pensasse della cancellazione dei debiti, ipotesi appoggiata nelle ultime ore dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il 5 Stelle Riccardo Fraccaro: “I debiti vanno rimborsati” e “la posizione del governo italiano è sempre la stessa: i debiti devono essere rimborsati e sono sempre rimborsati”.

“Cancellare i bond sovrani (nel caso dell’Italia i BTP) acquistati durante la pandemia o estendere la loro scadenza all’infinito”. Così ha proposto Riccardo Fraccaro nel corso di una intervista rilasciata a Bloomberg, insistendo dunque sull’azzeramento del debito accumulato con le iniziative lanciate dal governo per contrastare la pandemia, nonostante la scorsa settimana la stessa numero uno della Bce, Christine Lagarde, abbia detto chiaramente, in un intervento al Parlamento europeo, che la cancellazione dei debiti da parte della Bce non è possibile.