1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Brilla Autostrade, debole Bulgari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le blue chip italiane la regina dei guadagni è stata Fatsweb, che nel pomeriggio ha precisato che “non è stato fissato alcun prezzo per le azioni di prossima emissione in occasione dell’aumento di capitale”. In forma smagliante anche Autostrade, che ha toccato i nuovi record storici. L’azione del gruppo guidato da Vito Gamberale ha beneficiato della nuova fiducia accordatale dagli analisti di Morgan Stanley, che hanno ribadito che Autostrade, bollata con un bell'”overweight”, è la top pick europea e hanno alzato il target fino a quota 26,8 euro. Ma il denaro ha spinto in avanti anche Eni, la blue chip più pesante del paniere in quanto a capitalizzazione, Fiat, che ha rimbalzato dopo le recenti perdite, Terna e Seat Pagine Gialle. Seat ha effettuato a fine gennaio un rimborso anticipato di 50 milioni di euro sul contratto di finanziamento senior con Royal Bank of Scotland, stipulato il 22 aprile 2004 in conseguenza della distribuzione del dividendo straordinario di circa 3.578,2 milioni di euro. “L’ammontare del rimborso, definito sulla base della dinamica del cash flow consuntivo del 2004 e del cash flow previsionale 2005, conferma la positiva capacità di generazione di cassa del gruppo”, si legge nel comunicato della società. Giornata di debolezza invece per Autogrill e Bulgari.