1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Brexit: sterlina ritraccia, si attende ora il verdetto del Parlamento UK

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La giornata inizia all’insegna dei ribassi per la sterlina sia nei confronti del dollaro sia dell’euro, all’indomani dell’annuncio che Regno Unito e Unione europea hanno trovato un accordo sulla Brexit. Gli esperti dell’ufficio studi di Intesa Sanpaolo nella ‘Forex Flash’ scrivono: “sulla notizia ufficiale ieri in mattinata la sterlina ha inaugurato nuovi massimi sia contro dollaro dove è arrivata a sfiorare quota 1,3000 GBP/USD (massimo a 1,2988) sia contro euro dove ha toccato un massimo di 0,8574 EUR/GBP. Ha poi ritracciato nel corso della giornata quando è emerso il rischio che durante il processo di ratifica da parte del parlamento britannico possa non esserci la maggioranza necessaria per approvare l’accordo”.

Adesso l’intesa deve ottenere il via libera da parte del Consiglio Europeo durante il vertice in corso, che termina oggi, “ma il passaggio più incerto è quello della ratifica da parte del parlamento britannico, che si riunirà in apposita seduta straordinaria domani, sabato 19 ottobre”, sottolineano gli esperti di Intesa Sanpaolo ricordando che “i laburisti hanno infatti definito l’accordo peggiore di quello siglato dalla May aggiungendo di voler chiedere un referendum per lasciar decidere i cittadini”.