1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee fiacche nonostante misure Biden, al via oggi stagione utili Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee aprono in calo l’ultima seduta della settimana che sarà caratterizzata dall’avvio della stagione degli utili negli Usa. Nei primi istanti di scambi sono i segni negativi che dominano: a Londra il Ftse 100 lascia sul terreno lo 0,32%, mentre il Dax cede lo 0,34% e il Cac40 perde lo 0,5 per cento. Un avvio incerto nonostante le positive notizie arrivate dall’America con il presidente Usa neoeletto, Joe Biden, che ha presentato il piano di stimoli anti-Covid 19 del valore di $1,9 trilioni. La proposta, che porta il nome di American Rescue Plan, comprende misure a sostegno delle famiglie e le imprese, con l’intento di fornire aiuti fino a quando i vaccini saranno stati distribuiti in modo ampio.

Lo scenario ancora una volta è dominato dalle notizie poco rassicuranti in arrivo dall’aumento di casi di contagi da Covid-19 nel mondo. E risuona ancora l’avvertimento dei giorni scorsi dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che ha dichiarato che “il secondo anno della pandemia di coronavirus potrebbe essere più complicato del primo”, nonostante l’avvio delle campagne di vaccinazione in 40 paesi in tutto il mondo, soprattutto in Europa, Stati Uniti e alcuni paesi dell’America Latina. Tornando in Europa, resta in primo piano la scena politica italiana con la crisi di governo in atto.

Molti gli appuntamenti macro della giornata. Si comincia in mattinata con la pubblicazione dell’aggiornamento mensile da parte di Bankitalia con il debito pubblico italiana e con la bilancia commerciale della zona euro. Per gli Stati Uniti diversi i dati in uscita, tra cui le vendite al dettaglio, la produzione industriale e la fiducia dei consumatori calcolata dall’università del Michigan. Come anticipato entra nel vivo oggi con i risultati delle principali banche americane la stagione degli utili: in calendario i conti di JP Morgan, Wells Fargo e Citigroup.