1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Borsa Italiana fa in pieno di Etf a marzo, nuovo record di controvalore e contratti scambiati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

ETFplus, il mercato di Borsa Italiana dedicato a ETF, ETC ed ETN, apre il 2020 in crescita. Nel primo trimestre di quest’anno, secondo i dati pubblicati nell’Osservatorio ETFplus 2020, l’AUM (Asset Under Management) ha raggiunto i 79,56 miliardi di euro, con un aumento dell’8% rispetto a marzo 2019. Da inizio anno sono stati raccolti 2,25 miliardi di euro, con una crescita del 49% rispetto allo stesso trimestre 2019. Il controvalore scambiato in questo primo trimestre 2020 è pari a 43,72 miliardi di euro, per un numero di oltre 2,57 milioni di contratti. Inoltre, a marzo 2020 è stato raggiunto il record di controvalore e contratti scambiati in un singolo mese: 20,52 miliardi di euro per un totale di oltre 1,31 milioni di contratti.
Nel primo trimestre 2020 sono stati quotati 32 nuovi ETF, per un totale di 1.274 gli strumenti disponibili sul mercato ETFplus, di cui 1.059 ETF e 215 ETC/ETN. A febbraio 2020 ETFplus ha dato il benvenuto a Rize ETF con la quotazione 1 nuovo ETF; a marzo 2020 Credit Suisse Asset Management ha quotato 4 ETF diventando il ventitreesimo emittente su ETFplus di Borsa Italiana. Nel primo trimestre 2020 è stato inoltre segnato il record per la funzionalità RFQ con un controvalore scambiato pari a 3,58 miliardi di euro, con una dimensione media dei contratti pari a 2,16 milioni.

“Il mercato ETFplus di Borsa Italiana ricopre un ruolo di primaria importanza e, nonostante la complessa situazione a livello globale, continua a crescere, come dimostrano i nuovi record registrati nel primo trimestre 2020 sia in termini di controvalore che di scambi mensili. Lo scorso marzo ETFplus ha infatti raggiunto il record di 20,52 miliardi di euro di controvalore, per un totale di oltre 1,31 milioni di contratti scambiati in un singolo mese. L’AUM del mercato ETFplus a fine marzo è a 79,56 miliardi di euro, in aumento dell’8,01% rispetto a marzo 2019. Si conferma l’interesse per il mercato italiano da parte degli emittenti europei; due i nuovi ETF provider che sono sbarcati in Italia da inizio anno, Credit Suisse AM e Rize ETF” ha detto Silvia Bosoni, Responsabile Listing ETFs, ETPs e fondi aperti di Borsa Italiana.