1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Banche italiane: la top 10 dei brand di maggior valore, Intesa Sanpaolo sfrutta fattore Messina. Fineco in ascesa verticale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le più grandi banche al mondo ordinate per valore finanziario originato da immagine & reputazione sono cinesi. Secondo Brand Finance Banking 500 2021, la classifica delle 500 principali banche del mondo ordinate per valore del trademark al 1 gennaio 2021, ancora una volta le banche cinesi sono le protagoniste.

Brand Finance Banking 500 2021

Un terzo delle banche in classifica difatti sono cinesi, guidate da ICBC che si conferma il brand bancario di maggiore valore al mondo con un valore di US$72,8 miliardi. E l’Italia?
Nella Brand Finance Banking 500 2021 sono presenti 15 banche italiane, 3 in più dello scorso anno. Le italiane, con una crescita complessiva del 16%, performano meglio sia delle 500 banche in classifica, sia delle 86 banche dell’Unione Europea in classifica, in calo del 7%. Gli ottimi risultati delle banche italiane sono dovute in parte al superamento delle crisi bancarie degli ultimi anni e in parte alla migliorata gestione di immagine & la reputazione.

Intesa vola grazie anche al suo CEO Carlo Messina

Tra le banche coinvolte in operazioni di M&A, Intesa Sanpaolo è la più rilevante riuscendo a raggiungere il valore di US$7,4 miliardi, salendo così al 40° posto nella classifica mondiale, confermandosi così la banca italiana con trademark di maggiore valore. A influenzare l’ottimo  risultato di Intesa anche il contributo personale dell’immagine di Carlo Messina che è posizionato al 43° nella Brand Finance Brand Guardianship Index 2021; unico CEO di brand italiano tra i 100 top manager in classifica.

Tra le altre si segnala Unicredit il cui brand che, in seguito ad una perdita del 10% anno su anno, vale US$2.165 milioni perdendo così 7 posizioni in classifica. Diversamente, con un valore del trademark  pari a US$533 milioni, MPS risale 7 posizioni grazie ad un incremento del brand value del 3%, nonostante la notevole contrazione della capitalizzazione di mercato. In questo modo al 1 gennaio 2021 il brand pesava il 40% del valore della capitalizzazione di MPS. Tra le altre banche italiane in classifica, il brand Fineco, il cui valore è molto cresciuto fino a raggiungere i US$ 296 milioni. Interessante anche la crescita dei trademark Mediobanca il cui valore cresce facendo risalire la banca in classifica di ben 37 posizioni. Molto bene anche Banca Generali che guadagna 48 posizioni e Popolare di Sondrio che ne guadagna 33. In fondo troviamo invece Credem che ne perde 16.