1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Argento nell’occhio del ciclone: per analisti “Silver non è GameStop, balena troppo grande da attaccare”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sembra attenuarsi l’euforia che ieri ha interessato i prezzi dell’argento, complice sempre la valanga di buy scatenata dagli investitori retail dal forum online Reddit, che stavolta si è tradotta nel fenomeno #shortsqueeze. Dopo la salita alle stelle del prezzo, l’argento ha perso il 5% ed è sceso sotto quota 28 dollari.

“Silver non è GameStop. Questa è la prima lezione delle ultime ore di trading”, afferma Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades, spiegando che “dopo aver spinto al rialzo con successo Dogecoin e GameStop, gli investitori di Reddit (e probabilmente non solo loro) hanno cercato di replicare questo successo sull’argento”. Ma questa, prosegue De Casa, è una balena troppo grande da attaccare e un mercato con un numero enorme di giocatori coinvolti. L’argento è la somma di una serie di mercati: fisico (gioielleria, industriale, investimento, riserve delle banche centrali) e finanziario (ETF, futures, opzioni e molti altri derivati come certificati, CFDs).

“In questo caso, i driver fondamentali tengono – almeno per il momento – contro l’irrazionalità dei mercati – conclude De Casa -. Certo, le cose potrebbero cambiare, ma il livello di resistenza a 30 dollari toccato ieri e la scorsa estate sembra rappresentare una barriera significativa per ulteriori rally del metallo prezioso”.