1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Amplifon deraglia a -8,8% sul Ftse Mib dopo diffusione conti 2020 e indicazioni su 2021

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sospensione per eccesso di ribasso per il titolo Amplifon che è arrivato a cedere l’8,8% a 31,21 euro dopo la diffusione dei conti 2020. Nel quarto trimestre 2020 i ricavi consolidati sono stati pari a 513,4 milioni di euro, in crescita del 2,9% a cambi costanti e dell’1,2% a cambi correnti rispetto al quarto trimestre del 2019. L’ebitda ha toccato quota 142,6 milioni di euro, con un’incidenza sui ricavi pari al 27,8%, in aumento di 210 punti rispetto allo stesso periodo del 2019. L’utile netto pari a 59,9 milioni di euro, in aumento del 16,6% rispetto ai 51,4 milioni di euro su base ricorrente del quarto trimestre del 2019. Il consensus FactSet indicava ricavi per 519 ml di euro nel trimestre, ebitda a 146 mln e utile netto a 58 mln. Il cda del colosso degli apparecchi acustici ha proposto dividendo di 22 centesimi di euro per azione, con un pay-out di circa il 49% dell’utile netto consolidato per azione.
Per il 2021, Amplifon prevede un rialzo dei ricavi a ritmi superiori rispetto al mercato di riferimento registrando una forte ripresa rispetto al 2020 e la redditività dovrebbe “continuare a trarre beneficio dalle azioni implementate nel 2020, conseguendo una significativa espansione del margine Ebitda rispetto al 2019″. Nei primi due mesi dell’anno, sebbene misure restrittive siano ancora in vigore in vari Paesi e il mercato retail dell’hearing care sia ancora negativamente impattato” dall’emergenza Covid-19, Amplifon stima una performance superiore al mercato, con ricavi in linea con quelli registrati nel periodo di gennaio e febbraio 2020 che erano in forte crescita rispetto allo stesso periodo del 2019.