1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

AIM Italia: il Cda di Enertronica conferma Vito Nardi amministratore delegato

QUOTAZIONI Enertronica
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Consiglio di Amministrazione di Enertronica, società quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, ha confermato all’ing. Vito Nardi l’incarico di Amministratore Delegato, conferendogli poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione.

Il Consiglio, inoltre, ha conferito gli incarichi di Group CfO e di General Counsel per la Compliance legale, rispettivamente, ai consiglieri Alessandro Giudice e Cesare Vecchio.

Per quanto riguarda la nomina di Alessandro Giudice a Group Chief Financial Officer, il manager nel corso della sua vita lavorativa ha ricoperto significativi ruoli in istituzioni finanziarie internazionali, tra cui IMI Bank Lussemburgo, Morgan Stanley Londra e Chase Manhattan Bank Londra.

Dal 2000 al 2007 è stato a capo del team di specialisti del Trading e Structuring di strumenti finanziari in MPS Finance Banca Mobiliare, per assumere successivamente la carica di Responsabile Diagnostica Corporate per le PMI in MPS Capital Services Banca per le Imprese.

Amministratore delegato della Nannini S.p.A., dal 2011 al 2014, ne ha curato il progetto di ristrutturazione finanziaria e riorganizzazione. Dal 2014 è partner di YourCFO Consulting Group.

Cesare Vecchio, nuovo General Counsel per la Compliance di Enertronica, vanta invece una lunga esperienza legale maturata sia in ambito nazionale che internazionale.

Tra le operazioni di capital market a cui ha partecipato vi sono l’acquisto del controllo di Olivetti da parte di Hopa e l’O.p.a. di Olivetti su Telecom, l’OPA di Generali su Ina Assitalia, le quotazioni in Borsa di Banca Antonveneta, Interbanca, Permastelisa, Autostrade e A M Brescia.

Si è occupato dell’acquisizione in Italia di reti gas, elettriche ed eoliche per gruppi internazionali e della ristrutturazione del debito di importanti gruppi industriali anche quotati in Borsa.

Ha assistito molte medie aziende italiane in operazioni di private equity. Ha ricoperto il ruolo di amministratore indipendente in Telecom Italia, Sorin Group ed Antichi Pellettieri.