1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Agenda della settimana: riunione Bce e trimestrali Usa tra gli appuntamenti da monitorare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
La Banca centrale europea (Bce) e il presidente Mario Draghi tornano in primo piano nella penultima settimana di aprile. Giovedì prossimo si terrà infatti la riunione del consiglio direttivo dell’istituto di Francoforte al termine della quale prenderà il via la conferenza stampa del governatore. Dopo le misure lanciate nel meeting dello scorso marzo, il mercato non si attende nuove importanti azioni da parte della Bce, ma monitorerà con attenzione le parole di Draghi.

Attese ridimensionate per la riunione della Bce. Questo il giudizio di Vincenzo Longo, market strategist di Ig, secondo il quale “dopo le manovre monstre di marzo, il mercato si aspetta che Draghi possa temporeggiare diversi mesi prima di agire nuovamente. Crediamo che il numero uno di Francoforte dovrebbe essere convincente nel ribadire che la Bce ha ancora molti strumenti a disposizione per contrastare il pericolo di una deflazione”.
Bce a parte sono numerosi gli eventi macro della settimana: domani gli operatori si soffermano sui segnali in arrivo dalla Germania, dove viene pubblicato l’indice Zew che misura la fiducia degli investitori tedeschi in relazione alla crescita economica nei prossimi mesi. Il dato di aprile dovrebbe attestarsi a 8 punti, mostrando un ulteriore miglioramento rispetto alla passata rilevazione pari a 4,3 punti.  Per gli Stati Uniti sotto la lente gli ultimi aggiornamenti dal settore immobiliare, con le nuove costruzioni abitative e permessi edilizi per il mese di marzo.
Mercoledì 20 aprile in primo piano l’andamento del mercato del lavoro britannico con il tasso di disoccupazione Ilo di febbraio, oltre alle vendite di case esistenti negli States per il mese di marzo. 
Giovedì, come preannunciato, l’attenzione del mercato è rivolta a Francoforte, dove la Bce si pronuncia sui tassi e si tiene la conferenza di Draghi a partire dalle 14.30. Nel corso del pomeriggio vengono pubblicati numerosi dati macro, tra cui le nuove richieste settimanali di disoccupazione, l’indice Philly Fed e la lettura preliminare della fiducia dei consumatori nella zona euro per il mese di aprile. La settimana si chiude con la nuova tornata di indicazioni in arrivo dai Pmi manifattura e servizi relativi alle principali economie europee. Per l’Italia in uscita il dato sulle vendite e gli ordini industriali, oltre alle vendite al dettaglio di febbraio.
Fitta l’agenda di trimestrali statunitensi in uscita nel corso di questa ottava. Ecco le principali:
oYahoo, Goldman Sachs, Intel e Johnson&Johnson comunicano il 19 aprile i risultati dei primi tre mesi dell’anno; 
omercoledì 20 in primo piano i numeri trimestrali di Coca Cola e American Express;
oil giorno successivo, giovedì 21 aprile, focus sui big tecnologici come Microsoft, Google, ma anche sulla corporate Usa con Visa e General Motors;
ol’ottava si chiude venerdì 22 aprile con le trimestrali di General Electric, McDonald’s e Caterpillar.