1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

A2A accelera sugli investimenti, Intesa conferma buy dopo parole ceo Mazzoncini

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ Buy il titolo A2A per gli esperti di Intesa Sanpaolo che commentano quanto detto a Il Sole 24 Ore da Renato Mazzoncini, amministratore delegato di A2A, che evidenzia il piano di investimenti della società nel decennio in corso.
Nel dettaglio sui 16 mld di euro totali previsti, circa 6,4 mld di euro dovrebbero essere dedicati al nuovo Energy Bus (attività di generazione e fornitura di energia), circa 3,7 mld di euro al segmento dei rifiuti e 5,9 miliardi di euro all’energia, al teleriscaldamento e alle reti idriche. Tra i progetti più significativi, l’articolo evidenzia: la dorsale di trasporto del calore dall’impianto di Cassano d’Adda alla città di Milano, che dovrebbe prevedere 150k nuove utenze e un valore di circa 550 milioni di euro; lo spegnimento della centrale a carbone a carbone situato a Monfalcone, che dovrebbe essere sostituito da un nuovo impianto CCGT in grado di ricevere idrogeno come materia prima oltre al gas (totale 400M EUR previsti); nuovi impianti di recupero di energia e rifiuti, tra i quali A2A ha incluso 6 termovalorizzatori (WTE); la sostituzione della centrale a olio combustibile di San Filippo del Mela con un nuovo CCGT e nuovi impianti fotovoltaici, che dovrebbero essere accoppiati con impianti di stoccaggio chimico, condensatore sincrono e trattamento della frazione organica (per un totale di circa 450M€); e nuovi peakers a gas a Brindisi per circa EUR 100M per la stabilità di frequenza delle reti elettriche.
Secondo Intesa Sanpaolo, l’intervista conferma il forte impegno di A2A nel campo della transizione energetica e dell’economia circolare nel periodo 2021-2030.