1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Ue market mover: +2,4% a/a l’indice dei prezzi al consumo a gennaio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo balzello in avanti per l’inflazione dell’eurozona. Progresso del 2,4 per cento su base annua per l’indice dei prezzi al consumo dell’eurozona a gennaio dal +2,2% fatto registrare a dicembre. Si tratta della lettura preliminare da parte dell’Eurostat. Il consensus era fermo a +2,3%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ECONOMIA

Francia: fiducia consumatori balza a 108 punti a giugno

Netto incremento della fiducia dei consumatori francesi. A giugno, in corrispondenza con le elezioni che hanno dato la maggioranza assoluta del parlamento al partito del presidente Emmanuel Macron, l’indice sulla fiducia è schizzato a 108 punti dai 1…

MACRO

Germania: -1% m/m per prezzi importazioni a maggio

In Germania l’indice dei prezzi alle importazioni ha mostrato una flessione dell’1% su base mensile, in peggioramento rispetto al precedente -0,1% (stime Bloomberg a -0,6%). Su base annua il dato ha mostrato una crescita del 4,1%, in rallentamento ri…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede alle 11 l’inflazione preliminare dell’Italia che, dopo il -0,2% mensile di aprile, è vista in aumento dello 0,1%. Dagli Stati Uniti arriveranno i numeri su bilancia merci, compromessi immobiliari e scorte di petrolio. N…

MACROECONOMIA

Stati Uniti: fiducia consumatori giugno sale a sorpresa

Migliora la fiducia dei consumatori americani. Secondo la lettura di giugno, l’indice di fiducia dei consumatori negli Stati Uniti si è attestato a 118,9 punti, in aumento dai 117,6 punti di maggio (dato rivisto al ribasso dai precedenti 117,9 punti)…

ECONOMIA

Stati Uniti: +5,7% a/a per l’S&P/Case-Shiller, peggio delle attese

Ad aprile l’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi immobiliari nelle 20 principali città degli Stati Uniti, ha registrato un +5,7% annuo dal +5,9% del mese precedente. Il dato è sotto le attese degli analisti che erano a +5,9%….