1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Saipem, la mancata accelerazione oltre i 37,20 euro è segnale di debolezza

QUOTAZIONI Saipem
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Se fino a qualche seduta fa il quadro tecnico di Saipem faceva presagire a nuovi allunghi rialzisti aventi come target minimo i massimi storici registrati a 38,71 euro lo scorso 11 aprile, la mancata accelerazione del titolo dopo l’indicazione positiva giunta dall’allungo del 25 luglio oltre le resistenze statiche poste a 37,20 euro è un elemento grafico che fa riflettere. In quest’ottica particolarmente significativa è stata la candela ribassista tracciata ieri: si è infatti assistito al cedimento dei supporti statici di breve a 36,91 euro e all’incrocio, sul daily chart, della media mobile a 14 periodi dall’alto verso il basso. Volendo sfruttare operativamente il quadro tecnico analizzato è possibile posizionarsi in vendita a 36,53 euro. Con stop che scatterebbe in caso di nuovi allunghi oltre i 37,84 euro, il target iniziale è posto a 34 euro mentre il secondo è a 30,25 euro.