Premier Oil in rosso a Londra, pesa downgrade di Ubs

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La bocciatura firmata oggi da Ubs pesa sulle performance odierne del titolo Premier Oil che cede oltre l’1,5% a Londra. Gli analisti della banca svizzera hanno abbassato la raccomandazione a neutral dal precedente buy, mentre hanno confermato il target price a 430 pence. “Premier Oil è salita da inizio anno ora di circa il 20% – precisa il broker – le azioni trattano vicino al nostro target price pari a 430 pence. Abbiamo migliorato l’outlook per le operazioni di breve termine. Sebbene la situazione procede positivamente dal punto di vista operativo, vediamo un limitato upside circa le prospettive della valutazione”.