1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, giù le altre borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari chiude in ribasso ma lontano dai minimi, male le banche. Acquisti su STM e Parmalat
La Borsa di Milano ha chiuso in ribasso ma ha ridotto sensibilmente le perdite nell’ultima parte di seduta. L’indice Ftse Mib, dopo aver toccato in mattinata un minimo intraday a 15.595 punti, ha chiuso con una flessione dello 0,85% a 15.924 punti. Le vendite si sono concentrate maggiormente sui titoli del comparto bancario: Monte dei Paschi ha ceduto il 5,03% a 0,20 euro, Banco Popolare il 2,51% a 1,087 euro, Ubi Banca il 2,64% a 3,094 euro, Intesa SanPaolo il 2,52% a 1,20 euro, Popolare di Milano l’1,65% a 0,466 euro, Mediobanca l’1,96% a 4,41 euro. Male anche Unicredit (-3,60% a 3,69 euro) che venerdì aveva pubblicato i conti dell’esercizio 2012. Brillante STMicroelectronics (+5,38% a 6,165 euro) che ha trovato un accordo con Ericsson sulla strada da percorrere per la joint venture ST-Ericcson. In deciso rialzo anche Parmalat che ha mostrato un balzo dell’8,26% a 2,044 euro. Ancora una buona performance di A2A che ha mostrato un progresso del 3,14% a 0,473 euro.

Incipit di ottava con il segno meno per i listini del Vecchio continente. Penalizzato dalle tensioni che circondano il bailout cipriota, il listino spagnolo, l’Ibex, ha chiuso con un rosso dell’1,29% portandosi a 8.507,8 punti. Perdite più contenute per il Ftse100 (-0,49% a 6.457,92), per il Cac40 (-0,48% a 3.825,47) e per il Dax (-0,4% a 8.010,7).