1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, bene anche le altre piazze europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo frenata però dalla caduta di Telecom Italia. La mattinata è stata particolarmente nervosa per via dell’asta spagnola e del grido d’allarme lanciato dal ministro del Bilancio di Madrid, Cristobal Montoro. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,53% a 13.666 punti. La notizia di giornata è il tonfo di Telecom Italia che ha lasciato sul parterre il 7,06% a 0,691 euro pagando le notizie in arrivo dal Sud America. Tra i migliori Buzzi Unicem (+6,31% a 7,74 euro) e STM (+2,72% a 4,156 euro). Ben comprati i titoli del Lingotto: Fiat ha guadagnato il 2,45% a 4,18 euro, mentre Fiat Industrial è avanzata del 2,77% a 7,41 euro. Bene Finmeccanica (+0,82% a 2,958 euro). Positivo il comparto bancario: Popolare di Milano il 4,30% a 0,342 euro, Banco Popolare il 3,60% a 0,936 euro, Unicredit il 2,66% a 2,626 euro, Monte dei Paschi lo 0,47% a 0,172 euro, Intesa SanPaolo lo 0,65% a 1,003 euro. Bene Ubi Banca (+1,89% a 2,262 euro) dopo aver annunciato una revisione della struttura organizzativa.

Seduta ampiamente positiva per i principali indici azionari europei. Il Dax ha chiuso in progresso dell’1,02% a 6752 punti, il Cac40 ha guadagnato lo 0,76% a 3260 punti e il Ftse 100 lo 0,50% a 5714 punti. Anche l’Ibex35 di Madrid ha chiuso con un rialzo dello 0,65% a 6634 punti. I rialzi sono stati trainati dal settore tecnologico, autore di un rialzo del 2,5% a livello di Stoxx, spinto dalle trimestrali positivi di alcuni gruppi statunitensi e dall’exploit giornaliero di Nokia (+11,6% circa) nel giorno della presentazione dei dati finanziari relativi agli ultimi tre mesi.