1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Milano chiude in lieve ribasso una seduta caratterizzata dalla volatilità -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Impregilo dopo un avvio promettente ha virato in territorio negativo chiudendo in calo del 2,38% a 3,53 euro. Ieri sera il Cda ha dato un parere positivo alla cessione di una quota pari al 19% di Ecorodovias a Primav Construcoes e Comercio. Il primo general contractor italiano, qualora dovesse cedere il 19%, resterebbe socio al 10% della società che gestisce alcune concessioni autostradali nell’area di San Paolo. Tra i titoli peggiori sul Ftse Mib da segnalare Saipem (-3,94% a 31,98 euro) e Mediolanum (-2,56% a 2,662 euro). Fiat (-0,41% a 3,892 euro) è finita sotto i riflettori di Goldman Sachs. “Nonostante le perdite operative in Europa e l’attuale incapacità di accedere alla liquidità di Chrysler, continuiamo a ritenere Fiat una delle più interessanti e attraenti storie di Borsa all’interno del comparto automotive europeo”, hanno scritto gli analisti della banca Usa.

Sul Lingotto Goldman Sachs ha confermato il giudizio “conviction buy” portando il target price a 7,40 euro dal precedente 8,20 euro. Un obiettivo che implica un potenziale di upside pari al 98% rispetto agli attuali prezzi di Borsa. “Noi crediamo che la creazione di una compagnia auto globale ha spostato la fonte principale di profitti di Fiat dall’Europa al Nord America – ha scritto il broker Usa -. Essenzialmente, Fiat si è trasformata da piccola compagnia italiana dell’auto a industria statunitense con capacità produttive in Europa”.