1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Mediobanca: +18% annuo per gli utili dei primi 9 mesi, il titolo balza in testa al Ftse Mib

QUOTAZIONI Mediobanca
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Gruppo Mediobanca nei primi nove mesi dell’esercizio ha registrato un utile netto in aumento del 18% annuo a 418,9 milioni, spinto dall’andamento del margine di interesse (+20,9%, da 661,3 a 799,8 milioni) e dal calo delle rettifiche su crediti e titoli. L’utile dei primi 9 mesi della divisione CIB (corporate & investment banking) registra un calo a 238 milioni di euro dai precedenti 257 milioni, la divisione RPB (Retail & Private Banking) torna all’utile per 49,7 milioni contro la perdita di 27,5 milioni di un anno prima, mentre la perdita del canale retail CheBanca! si dimezza da 61 a 28 milioni. Il dato complessivo riferito al terzo trimestre balza a 156 milioni (dagli 84,3 milioni del III trim. 2010).

I ricavi passano da 1.599,9 a 1.566,2 milioni. In evidenza il dato relativo Che Banca!, che ha messo a segno un rialzo del 69% a 121 milioni. Per quanto riguarda i dati patrimoniali, gli impieghi a clientela passano da 35,1 a 35,2 miliardi, i titoli immobilizzati da 2 a 2,1 miliardi, gli impieghi netti di tesoreria si confermano a 11,1 miliardi così come per la raccolta a 52,8 miliardi, di cui 10,2 miliardi provenienti da CheBanca!. Il patrimonio netto è stabile a 6,6 miliardi, mentre il Tier 1 aumenta all’11,3% (11,1% a dicembre 2010). Il Total capital ratio sale dal 14,3% al 14,4%. Il titolo a Piazza Affari ha immediatamente beneficiato dei conti ed in questo momento sul Ftse Mib guarda tutti dall’alto con un rialzo del 2,38% a 7,745 euro.